menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragazzino di 15 anni pestato e rapinato da due bulli

Un minorenne di Montechiarugolo è stato picchiato nel parco dietro al Castello di Montecchio da due ragazzi poco più che maggiorenni: dopo avergli rubato il giubbotto della North Face hanno preso anche il suo cellulare

Un vero e proprio pestaggio, senza alcun motivo se non quello di rapinarlo e di far valere questioni di 'potere' territoriale. Ma in questo caso non stiamo parlando di criminalità organizzata, del resto ben presente in zona, ma dell'azione di due bulli poco più che maggiorenni che se la sono presa con un ragazzino di Montechiarugolo, di soli 15 anni. La sua colpa? Essersi seduto su una panchina nei pressi del parco dietro al Castello di Montechio per trascorrere qualche ora all'aria aperta, dopo la scuola. Il raid dei due bulli è scattato quando hanno visto che il ragazzo indossava un giubbotto North Face, una nota marca di abbigliamento sportivo. I due si sono avvicinati al ragazzo e hanno chiesto di provare la giacca; dopodichè lo hanno minacciato pesantemente, mettendo in chiaro -nella loro testa- chi comandava in quel 'territorio'. Ad un certo punto, mentre il 15enne stava cercando di allontanarsi, uno dei due bulli ha iniziato a minacciarlo anche di morte e a percuoterlo, rubandogli poi il giubbotto.

Schiaffi, pugni e minacce di morte

Quando il 15enne ha chiesto di avere indietro il capo di abbigliamento ha ricevuto in risposta alcuni schiaffi. Così si è allontanato ed è andato alla fermata dell'autobus che lo avrebbe riportato a Montechiarugolo: i bulli, non contenti, lo hanno seguito e hanno preso il suo cellulare, dopo avergli rifilato un pugno. La denuncia dell'aggressione è stata presentata dai genitori del minorenne ai carabinieri di Montecchio Emilia: le indagini hanno portato all'indentificazione di due ragazzi, uno di 18 e l'altro di 20 anni. All'interno della loro abitazione i militari hanno trovato un grosso machete e una pistola scacciacani priva di tappo rosso, oltre al codice fiscale di una donna: da qui le denunce per porto abusivo di armi e ricettazione. All'interno dell'abitazione sono stati trovati anche la giacca del 15enne rapinato ed il suo cellulare. Tra poco aggiornamenti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Cgil: assemblea per far ottenere i rimborsi ai rider

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento