Busseto, i Carabinieri arrestano i presunti aggressori del 17enne indiano

Si tratta di tre giovani connazionali del ragazzo, che sono stati intercettati dai carabinieri mentre si recavano a Parma per incontrare il loro legale. Non ancora chiare le cause dell'accoltellamento.

Ieri sera alle ore alle ore 19.00 circa i Carabinieri della Compagnia di Fidenza, con l’ausilio della Stazione di Parma Principale, hanno individuato e bloccato gli autori dell'aggressione avvenuta a Busseto ai danni di un diciassettenne di origine indiana, accoltellato in pieno centro alle 16.20 circa. I tre, anche loro cittadini indiani, di 22, 23 e 25 anni, sono stati arrestati. Infatti i Carabinieri di Busseto hanno iniziato ad indagare sull'aggressione poco dopo essere giunti sul posto nel pomeriggio di ieri.

Le successive ricerche, effettuate dai militari di tutta la Compagnia, hanno consentito di scoprire che i tre sospettati si erano allontana in direzione di Parma dove avrebbero dovuto incontrare il loro legale. Grazie ad un servizio di appostamento svolto dalla Stazione di Parma Principale i tre giovani sono sta intercettati e accompagnati nella caserma di viale delle Fonderie dove, al termine di ulteriori riscontri ed accertamenti, sono stati arrestati per lesioni aggravate ed accompagna presso le rispettive abitazioni, a disposizione della Procura di Parma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I contorni e le motivazioni della violenta aggressione del diciassettenne non sono state ancora completamente chiariti poiché, anche secondo la vittima, gli aggressori sarebbero passati da una iniziale conversazione all’improvvisa esplosione di violenza. Sono tuttavia emerse alcune circostanze, tra cui una pregressa rissa nella quale erano coinvolti anche gli arrestati, che fanno sospettare l’esistenza di antipatie e e contrasti interni, generati da conoscenze e rancori interpersonali, tra gruppi di ragazzi di origine indiana che potrebbero aver portato all’aggressione del minore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Da sabato 23 maggio i parmigiani potranno andare al mare: ma solo in Emilia-Romagna

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • I carabinieri sequestrano tre piantine di 'marijuana': denunciato un 25enne

  • Pizzarotti annuncia: "Giochi per bambini vietati, nei circoli anziani non si può giocare a carte"

Torna su
ParmaToday è in caricamento