menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

19enne indagato per rapina impropria: ha rubato il portafoglio a un 15enne nell'Ex Eridania

I fatti si sono svolti il 4 novembre scorso. Sul posto erano giunti gli agenti di Polizia dopo la segnalazione del rapinato, che ha in seguito riconosciuto l'autore della rapina da una foto segnaletica.

Indagato in stato di libertà per rapina impropria un giovane di 19 anni, le cui iniziali sono C. M. C., originario della Costa D'Avorio, accusato di aver compiuto una rapina il 4 novembre scorso ai danni di un quindicenne all'interno del parco Ex Eridania. I fatti si sono svolti così:alle ore 8.20 circa del 4 novembre 2015, la  Polizia era intervenuta nei pressi del Barilla Center su segnalazione del quindicenne che aveva riferito di essere stato rapinato poco prima. Il ragazzo aveva riferito che mentre era nel parco intento a chiacchierare con un amico si era avvicinato  un ragazzo di origine africana,  che lui conosceva solo per soprannome, il quale gli aveva sfilato il portafoglio dalla tasca dei pantaloni e si era allontanato verso il Barilla Center. La vittima lo aveva inseguito chiedendogli la restituzione della refurtiva, mentre il diciannovenne per farlo desistere dall’inseguimento, aveva tentato di colpirlo con un ramo che aveva spezzato da una pianta. Dopo pochi metri, però, la vittima ed il suo amico erano riusciti a raggiungere il ladro e, dopo averlo bloccato, erano riusciti a recuperare il portafogli, dal quale però era già sparito il denaro contante: una somma di circa 60 euro.
Il rapinatore, era poi riuscito a darsi alla fuga quando, giunti nei pressi delle scale del centro commerciale, aveva minacciato il giovanissimo inseguitore di buttarlo giù, costringendolo a desistere dall’inseguimento. Il ragazzo, a questo punto, aveva chiesto l’intervento del 113. Gli investigatori della Sezione Antirapine, con la descrizione ed il soprannome fornito dalla vittima, avevano avviato subito  le ricerche del diciannovenne, riuscendo a rintracciarlo dopo alcune ore all’interno di un supermercato.
Fermato ed accompagnato presso gli uffici della Squadra Mobile, il giovane era stato sottoposto ai rilievi foto segnaletici con cui era stato allestito un fascicolo fotografico  in cui, tra le altre, veniva inserita la fotografie di C. M. C. 

In seguito il quindicenne e  l’amico hanno riconosciuto con certezza C. M. C. come autore della rapina impropria, fatto che ha portato ad oggi alle indagini in stato di libertà a suo carico.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 200 casi ma nessun decesso

  • Cronaca

    Confartigianato: "A disposizione le nostre sedi per le vaccinazioni"

  • Sport

    Pareggio amaro, il Parma si fa male da solo e la salvezza è un miraggio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento