Tragedia sfiorata, 20enne cade sui binari: salvato da un agente

Il giovane ha rischiato l'investimento poichè è rimasto nella zona di passaggio del treno durante l'attraversamento: la Polfer lo ha messo al sicuro poco prima che transitasse un convoglio

Tragedia sfiorata in stazione

Nei giorni scorsi un giovane di 20 anni ha rischiato di essere investito da un treno alla stazione di Parma. L'episodio si è verificato verso le 8 del mattino: nel tentativo di attraversare i binari per raggiungere la pensilina dall'altra parte è caduto ed è rimasto incastrato all'interno. Una pattuglia della Polizia ferroviaria è intervenuta per aiutarlo, un agente lo ha riportato sui binari, poco dopo è passato un treno che lo avrebbe sicuramente investito se il ragazzo fosse rimasto nella posizione iniziale. Dopo un ricovero al Pronto Soccorso per accertamenti è stato dimesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento