Concerto del 25 aprile alla Casa della Musica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

È diventato uno degli appuntamenti fissi che la Casa della Musica offre alla città, e che anche quest'anno s'inserisce nel ricco e diversificato progetto che ha visto l'Istituzione di piazzale San Francesco impegnata fin dalla sua apertura nell'ideazione e nell'organizzazione di un ventaglio d'iniziative sempre più qualificato. È "Musica per pensare", il concerto che la Casa della Musica dedica al complesso e sempre attualissimo rapporto che lega la musica alla società e alla politica, ribadendo la sua scelta di fare propria una ricorrenza come questa, così densa di significati politici e civili. «Poiché la nostra funzione - dice a questo proposito Marco Capra, presidente della Casa della Musica - è proporre occasioni di ascolto musicale che rappresentino motivo di riflessione e di crescita culturale e civile, credo non vi sia occasione migliore di una data come questa, in cui le ragioni del lutto e del cordoglio si sposano con quelle della festa e della speranza».

Ritorna dunque "Musica per pensare", che nell'àmbito delle manifestazioni promosse dal Comune e dalla Provincia di Parma e dal Comitato per le Celebrazioni del 25 aprile organizza (in collaborazione con Ensemble Prometeo) un concerto a ingresso libero che si riferisce in modo esplicito ai fatti storici e ai contenuti simbolici di questa ricorrenza.

Un concerto, anzi un doppio concerto, con una doppia sede: la prima parte, tutta di musica elettronica, avrà luogo alla Casa del Suono a partire dalle ore 16.30, quando sarà proposto l'ascolto di Ricorda cosa ti hanno fatto in Auschwitz di Luigi Nono e Le rire di Bruno Maderna; alle ore 17.30 presso la Sala dei Concerti della Casa della Musica si terrà quindi un concerto con la partecipazione dei Solisti dell'Ensemble Prometeo (violino, Silvia Mandolini; clarinetto, Selene Framarin; pianoforte, Alfonso Alberti). Di eccezionale valore artistico il programma musicale: verranno infatti eseguite la Sonata per violino solo (estratto) di Béla Bartók, la Sonata op. 128 per clarinetto e pianoforte di Mario Castelnuovo-Tedesco, Due studi per violino e pianoforte e il Quaderno musicale di Annalibera per pianoforte solo di Luigi Dallapiccola, quindi l'Abîme des oiseaux per clarinetto solo dal Quatuor pour la fin du temps di Olivier Messiaen e infine Contrasti per clarinetto, violino e pianoforte di Béla Bartók. Entrambi i concerti, sia quello delle 16.30 alla Casa della Suono che quello delle 17.30 alla Sala dei Concerti della Casa della Musica, saranno a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Per ulteriori informazioni, Casa della Musica, tel. 0521 031170, www.lacasadellamusica.it.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento