menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Liberazione, un mese di eventi per ricordare il 25 aprile: Cristina Donà in piazza Garibaldi

Oltre alle tradizionali commemorazioni ci saranno spettacoli teatrali, mostre e concerti, rassegne cinematografiche e proiezioni nei cinema d’essai della città, Astra, D’Azeglio ed Edison, unitamente a percorsi storico-didattici curati da ISREC (Istituto Storico della Resistenza), per sensibilizzare la riflessione sulle tematiche della Resistenza

Parma si appresta a celebrare l’importante anniversario del 70° della Liberazione con un ricco programma di iniziative, promosse da Comune e Provincia, insieme agli altri enti del Comitato per le celebrazioni del 25 aprile e sostenute da Banca Monte Parma, con il partenariato tecnico del Teatro Regio.

“Celebrare il 70° - ha esordito il sindaco Federico Pizzarotti – è un importate risultato per Parma, che da sempre sente molto la ricorrenza del 25 aprile. Il programma delle iniziative, che si articola in oltre un mese di appuntamenti, è frutto della partecipazione e del coinvolgimento di tutte le forze della città, finalizzati a celebrare al meglio questo traguardo, non certo scontato, coinvolgendo tutto il territorio e sensibilizzando in particolare i giovani”.

“Si percepisce nei giovani – ha sottolineato Gianpaolo Serpagli, in rappresentanza della Provincia – una voglia di riappropriarsi della memoria storica come di un testimone da portare avanti: la consegna del testo della nostra Costituzione a tutti gli alunni delle quinte classi vuole aiutare e spronare i ragazzi a riscoprire, tra passato e presente, questi aspetti”.

"In particolare quest'anno – ha sottolineato Attilio Ubaldi, presidente dell'Istituto Storico della Resistenza e dell'età Contemporanea – c'è stato un lavoro significativo svolto dalle Associazioni Partigiane nell'organizzazione, soprattutto, di alcuni momenti di approfondimento significativi all'interno del programma delle celebrazioni”.

“Il programma delle celebrazioni – ha argomentato l'assessore alla Cultura Laura Maria Ferraris – è molto complesso e articolato: uno sforzo cumulativo di tante forze e risorse della nostra città.

Tutti i progetti che sono stati portati avanti si fondano sulla volontà di aderire alle celebrazioni del 70° da parte di ogni realtà culturale cittadina.

L'offerta è quindi estremamente variegata e capace di raggiungere un pubblico sempre più allargato, coinvolgendolo trasversalmente in momenti istituzionali, ma anche di approfondimento, riflessione, come di spettacolo e divertimento”.

I tanti eventi previsti, che vogliono adeguatamente ricordare e festeggiare nella nostra città questo importante anniversario della storia italiana, iniziano lunedì 13 e proseguiranno per oltre un mese, fino al 21 maggio.

Oltre alle tradizionali commemorazioni ci saranno spettacoli teatrali, mostre e concerti, rassegne cinematografiche e proiezioni nei cinema d’essai della città, Astra, D’Azeglio ed Edison, unitamente a percorsi storico-didattici curati da ISREC (Istituto Storico della Resistenza), per sensibilizzare la riflessione sulle tematiche della Resistenza, anche attraverso momenti di divertimento e intrattenimento, come per i percorsi organizzati dalla Biblioteca Civica, che, novità di quest'anno, propone tre iniziative, incentrate sulla lettura, la scrittura e il gioco, per mescolare passato e presente della Resistenza.

I teatri della città hanno sviluppato una programmazione ad hoc per celebrare l'anniversario, con spettacoli di approfondimento della tematica della Resistenza, aderendo pienamente al progetto pensato da Comune, Provincia e Comitato per le celebrazioni del 25 aprile.

Nella mattinata di sabato 25, la tradizionale orazione ufficiale in piazza Garibaldi sarà tenuta da Luciana Castellina, preceduta dal discorso del sindaco Federico Pizzarotti, del presidente della Provincia, Filippo Fritelli, e del presidente della Consulta Studentesca, Gabriele Calì.

Alle ore 17, alla Casa della Musica verrà ricordato con un momento musicale Giorgio Paini: presidente dell’Istituto Storico della Resistenza di Parma e nel contempo responsabile del Centro Internazionale di Ricerca sui Periodici Musicali presso la Casa della Musica, e già presidente del Conservatorio di musica “Arrigo Boito”, di recente venuto a mancare.

L'esibizione musicale in sua memoria sarà eseguita dal Quintetto della Camerata Ducale di Parma.

Il tradizionale concerto in piazza la sera del 25 quest’anno vedrà la presenza sul palco di una delle voci più originali della scena musicale italiana, che sta tracciando una nuova stagione del rock di matrice mediterranea, Cristina Donà, insieme agli Statuto, lo storico gruppo pluri-trentennale, pioniere del genere ska in Italia, evolutosi poi verso il soul e il beat, che da sempre si contraddistingue per la sua dissacrante ironia di testi e performance.

La grande festa in piazza Garibaldi della sera sarà preceduta da due interessanti appuntamenti nel cortile della Biblioteca Civica: alle 17,30, il Trio Amadei, insieme al giornalista e scrittore Luca Rastello, racconterà la Guerra in parole e musica eseguendo Il Trio op. 67 n. 2 di D. Schostakovitsch, nella performance “Fiori d'Inverno”.

Alle 19, si terrà l’incontro con uno degli autori contemporanei più amati dal pubblico, Stefano Benni, “70 Anni dopo. La quarantasettesima torna in città”, con le letture dal romanzo di Ubaldo Bertoli.

Quest'anno il programma delle celebrazioni si arricchisce inoltre, domenica 26 aprile, dell'appuntamento collaterale itinerante “Colonna della Libertà”: Parma e la sua provincia ospiteranno il passaggio di 30 veicoli storici, vere rarità frutto di grandi competenze in termini di restauro e conservazione, accompagnate, inoltre, dalla presenza di oltre 100 brasiliani, che celebrano così il loro contingente che fu protagonista della nostra Liberazione.

Un mese e più di appuntamenti che coinvolgeranno vari luoghi della città, per ricordare e celebrare il ragguardevole anniversario del 70° della Liberazione, resi possibili anche grazie al prezioso contributo di Banca Monte Parma che precisa: “inserita oggi nel primo Gruppo bancario italiano Intesa Sanpaolo, Banca Monte Parma condivide da oltre cinque secoli la storia del nostro territorio, sostenendone lo sviluppo, e ha voluto perciò essere al fianco degli Enti locali e di tutti i cittadini nel festeggiare una ricorrenza fondamentale del nostro vissuto collettivo e personale, che ha un profondo valore storico, civile e formativo per le nuove generazioni”.

IL PROGRAMMA

DA LUNEDÌ 13 SABATO 25 APRILE

Lenz Teatro, Via Pasubio 3

PROGETTO RESISTENZA 015 – Bruno Longhi.

Contributi e testimonianze su una delle figure più rappresentative della resistenza parmigiana. Di Francesco Pittitto.

a cura di Lenz Fondazione in collaborazione con ISREC.

Maggiori informazioni e programma completo su www.lenzfondazione.it – 0521272641. Ingresso a pagamento.

MERCOLEDÌ 15 APRILE

Centro Giovani Casa nel Parco, Via Naviglio Alto 4, ore 18.00

STORIE E IMMAGINI DELLA RESISTENZA.

Videoproiezione e dibattito con il giornalista e storico Gabriele Ronchetti.

a cura della cooperativa sociale Terra dei Colori in collaborazione con la Casa Editrice Mattioli 1885.

VENERDÌ 17 APRILE

Casa della Musica, Sala dei Concerti - P.le San Francesco, ore 11.00

GIACOMO ULIVI. APPUNTI PER UNA MEMORIA DELLA RESISTENZA.

Conferenza con Giuliano Albarani dell’Istituto Storico per la Resistenza e l’Età Contemporanea di Modena.

Presentazione del Progetto espositivo multimediale “La giovinezza tenace, i luoghi e le parole di G.Ulivi” a cura del Prof. Barbieri e Prof.ssa Paolillo del Liceo Ulivi.

Palazzo del Governatore, Piazza Garibaldi, ore 21.00

POSSA IL MIO SANGUE SERVIRE. Di Aldo Cazzullo.

Letture di Emanuele Vezzoli. Sarà presente l’autore.

in collaborazione con Fondazione Teatro Due.

Ingresso a pagamento comprensivo della visita alla mostra MATER.

DOMENICA 19 APRILE

Sala Multimediale Casello Pratogrande, Strada Martinella 273, ore 17.00

VIGATTO 1945 – 2015.

Conferenza sulla storia locale della Resistenza e un breve ricordo biografico dei partigiani di Vigatto appartenenti alla 3a Brigata Julia con Marcello Orzenini, Angelo Guidozzi e Attilio Ubaldi presidente dell’ISREC di Parma.

a cura di La Fabbrica di Vigatto A.P.S., Villa Meli Lupi srl, ISREC di Parma, ANPC e ALPI di Parma.

LUNEDÌ 20 APRILE

Cinema D’Azeglio, Via D’azeglio 33, ore 21.00

SE VERRÀ LA GUERRA? I FRATELLI VIGNALI. Proiezione del documentario realizzato dagli allievi del Liceo Musicale Boito. A seguire SELMA – LA STRADA PER LA LIBERTÀ, film del 2014 della regista Ava DuVernay.

Ingresso a pagamento.

LUNEDÌ 20 APRILE E MARTEDÌ 21 APRILE

Teatro del Cerchio, Via Pini 16, ore 21.00

PRO-MEMORIA.

Spettacolo realizzato dagli allievi del terzo anno della Piccola scuola di teatro del Teatro del Cerchio

a cura di Teatro del Cerchio.

Per informazioni e prenotazioni: 335 490 376 – www.teatrodelcerchio.it. Ingresso a pagamento.

LUNEDÌ 20 APRILE, MARTEDÌ 21, MERCOLEDÌ 22 E VENERDÌ 24 APRILE

Teatro al Parco, Parco Ducale

W (prova di resistenza). Di e con Beatrice Baruffini.

Parma, 1922. Nei quartieri popolari dell’Oltretorrente e del Naviglio i cittadini resistettero all’aggressione dei fascisti di Balbo. Spettacolo per le classi delle scuole medie e superiori.

a cura di Solares Fondazione delle Arti.

Per informazioni e prenotazioni: 0521.989430 – biglietteriabriciole@solaresdellearti.it. Ingresso a pagamento.

MARTEDÍ 21, MERCOLEDÍ 22, GIOVEDÍ 23, VENERDÍ 24 E SABATO 25 APRILE

Lenz Teatro, Via Pasubio 3/e

BRUNO LONGHI

Una nuova messinscena di Bruno Longhi, spettacolo dedicato ad una figura chiave del movimento di resistenza antifascista a Parma.

in collaborazione con ISREC di Parma.

Spettacolo serale e matinée per le scuole secondarie di primo e secondo grado

Per informazioni e prenotazioni: www.lenzfondazione.it – 0521272641. Ingresso a pagamento

GIOVEDÌ 23 APRILE

Scuola Primaria Martiri di Cefalonia, Via Pelicelli 16, ore 10.30

Ritrovo presso il piazzale antistante la scuola e deposizione della corona alla presenza di alcune classi dell’Istituto.

Ritrovo Piazza Garibaldi, ore 10.00

Progetto NEI LUOGHI DELLA GUERRA E DELLA RESISTENZA A PARMA: LA GUERRA IN CITTÀ.

Itinerario alla scoperta dei luoghi e del tessuto sociale negli anni della guerra (bombardamenti, rifugi, mense, assistenza) . Faranno da guide gli studenti dei Licei cittadini - riservato agli adulti frequentanti l’Università Popolare.

A cura di S.O. Servizi per la Scuola del Comune di Parma in collaborazione con ISREC di Parma.

Teatro del Cerchio, Via Pini 16, ore 21.00

LA GUERRA DELLE MONDINE

a cura di Teatro del Cerchio in collaborazione con Istituto Alcide Cervi.

Per informazioni e prenotazioni: 335 490 376 – www.teatrodelcerchio.it. Ingresso a pagamento.

DA GIOVEDÌ 23 APRILE A DOMENICA 24 MAGGIO

Casa della Musica – Cortile d'Onore, Piazzale San Francesco 1, inaugurazione ore 10.00

IMPRESSIONI STORICHE: PARMA DAL FASCISMO ALLA LIBERAZIONE. ARCHIVIO AMORETTI.

Mostra dell’archivio storico fotografico Amoretti curata da Andrea Tinterri: dalle barricate del ‘22 alla trebbiatura in Piazza, dai reduci di Spagna alla visita di Mussolini, dalle sfilate per la liberazione al discorso di Togliatti in Piazza Garibaldi nel dopoguerra.

in collaborazione con ISREC di Parma.

VENERDÌ 24 APRILE

Ritrovo Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea, Vicolo delle Asse 5, 10.00

Progetto NEI LUOGHI DELLA GUERRA E DELLA RESISTENZA A PARMA: IL CENTRO STORICO.

Itinerario alla scoperta dei luoghi e delle sedi del potere istituzionale negli anni della guerra.

Faranno da guide gli studenti dei Licei cittadini - riservato agli adulti frequentanti l’Università Popolare.

A cura di S.O. Servizi per la Scuola del Comune di Parma in collaborazione con ISREC di Parma.

Palazzo del Governatore, ore 10.00

Deposizione corone presso il Palazzo del Governatore, Borgo San Vitale, Università degli Studi, Tribunale,

Via Padre Onorio, Sezione di Tiro a Segno Nazionale di Parma e Villetta.

I.T.E. Giambattista Bodoni, Viale Piacenza 12, ore 11.00

Consegna di una copia della Costituzione Italiana proveniente dalla Presidenza del Senato della Repubblica e consegnata dal Senatore Giorgio Pagliari agli studenti delle scuole superiori di Parma e ai componenti della Consulta Studentesca.

Palazzo Municipale, ore 15.00

Deposizione corone presso il Palazzo Municipale, ex Carceri, ex Scuola di Applicazione,

Monumento alle Barricate, Piazzale Marsala e Villa Braga.

PRESENTE! Parola di partigiano/a. Letture itineranti per dare voce a personaggi e ad eventi della Resistenza cittadina

A cura della Biblioteca Civica dell'Ospedale Vecchio – Fondo Biblioteca “U. Balestrazzi”- S.O. Relazioni esterne e Cerimoniale

Spazio Giovani della Biblioteca Civica, Vicolo Santa Maria 3, ore 15.00

RESISTERE È UNA COSA SERIA.

Realizzazione di un prototipo di gioco per valorizzare eventi e memorie della resistenza parmigiana.

A cura della Biblioteca Civica dell'Ospedale Vecchio in collaborazione con Associazione “Comelasfoglia - Studios” , Coop. “Aurora Domus” e Classe IV N (Sociale) dell'Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore "P. Giordani" di Parma.

Biblioteca Internazionale Ilaria Alpi, Vicolo delle Asse 5, 20.00

INSIDE BUFFALO

Incontro e proiezione in presenza del regista Fred Kouwornu. Il documentario narra le vicende storiche della 92° Divisione di fanteria americana soprannominata “Buffalo”, composta interamente da soldati Afro Americani che nel 1944 combatterono, nello scenario della Linea Gotica, due guerre: una contro il nemico nazista, e l’altra contro il razzismo.

in collaborazione con ISREC di Parma.

SABATO 25 APRILE

Chiesa di Santa Croce, ore 9.30

Celebrazione della Santa Messa.

Barriera D’Azeglio, ore 10.15

Corteo con la partecipazione del Corpo bandistico Giuseppe Verdi e degli allievi dell’ Istituto Comprensivo a indirizzo musicale Sanvitale / Fra Salimbene.

Deposizione corone al monumento al Partigiano e al monumento ai Caduti.

Piazza Garibaldi

ore 11.00

Arrivo del Corteo. Saluti del Sindaco del Comune di Parma, Federico Pizzarotti, del Presidente della Provincia, Filippo Fritelli, e del Presidente della Consulta Studentesca, Gabriele Calì.

Orazione Ufficiale di Luciana Castellina.

ore 12.00

Rintocchi solenni della Campana della Torre Civica.

Portici del Grano, ore 12.30

CORO CAI MARIOTTI

Canti della Resistenza e della tradizione.

Portici del Grano, ore 15.30

CORO DELLE MONDINE DI NOVI.

Un gruppo musicale unico al mondo, costituito da vere mondariso e dalle loro figlie e nipoti: donne che amano le tradizioni popolari e si impegnano affinché nulla vada perduto.

Piazza della Steccata, ore 15.30

LA PROVA

Spettacolo dei Burattini dei Ferrari.

in collaborazione con Castello dei Burattini / Museo Giordano Ferrari.

Piazza Duomo, ore 16.30

Concerto del CORPO BANDISTICO GIUSEPPE VERDI diretto dal maestro Alberto Orlandi.

Casa della Musica – Sala dei Concerti - Piazzale San Francesco, ore 17.00

CONCERTO PER GIORGIO PAINI

Quintetto de La Camerata Ducale di Parma.

Con l’adesione di ISREC di Parma.

Cortile della Biblioteca Civica di Parma, Vicolo Santa Maria 3, ore 17.30

FIORI D’INVERNO. Con Trio Amadei e Luca Rastello

C’è qualcosa di nuovo nelle guerre che seguono il secondo conflitto mondiale. Non è più un affare di soldati, non è più un terreno di conquiste, non ci sono più i campi di battaglia. E’ solo una questione tra umani.

Teatro Due, Viale Basetti 12/a, ore 18

STORIA DI LUCIA. Di Stefano Giaccone.

Testo vincitore del bando di nuova drammaturgia Teatro Documento 2014, promosso da Fondazione Teatro Due e Istituto Alcide Cervi. La storia di Lucia Sarzi, attrice e burattinaia, le cui vicende artistiche e “partigiane” sono strettamente legate a quelle della famiglia Cervi.

Produzione Fondazione Teatro Due. Ingresso a pagamento.

Teatro Parrocchiale di Ravadese, Strada Traversante di Ravadese (PR), ore 18.00 e ore 21.00

L’ULTIMO GIORNO. Con Carlo Ferrari e Franca Tragni
Cronaca dell’eccidio a Case Vecchie, Pizzolese, Ravadese.

a cura di Progetti&Teatro e AVIS Parma Cortile San Martino. Ingresso a pagamento.

Cortile della Biblioteca Civica di Parma, , Vicolo Santa Maria 3, ore 19.00

70 ANNI DOPO. LA QUARANTASETTESIMA TORNA IN CITTA’. Con Stefano Benni.

Letture dal romanzo di Ubaldo Bertoli. Il racconto corale ed epico sulla Resistenza nell’Appennino parmense. Gli eroi della mitica 47esima Garibaldi,: uomini dalla testa calda, dietro la Linea Gotica, nascosti dalla neve, tra boschi e i casolari dei nostri monti.

Teatro del Cerchio, Via Pini 16, ore 21.00

R-ESISTENZA.

Spettacolo teatrale

a cura di Teatro del Cerchio in collaborazione con ANPI e ISREC di Piacenza.

Per informazioni e prenotazioni: 335 490 376 – www.teatrodelcerchio.it.

Teatro al Parco, Parco Ducale, ore 21.00

INCONTRO CON L’AGNESE. Di e con Lucia Poli.

Spettacolo ispirato al romanzo di Renata Viganò L’Agnese va a morire.

in collaborazione con ALPI, ANPI, ANPC, ANED e ANPPIA di Parma.

Per informazioni e prenotazioni: 0521.989430 – biglietteriabriciole@solaresdellearti.it.

Piazza Garibaldi, a partire dalle 21.30

CRISTINA DONÀ /// STATUTO

si ringrazia per la collaborazione Fondazione Teatro Regio, Assistenza Pubblica e Croce Rossa di Parma.

SABATO 25, DOMENICA 26 E LUNEDÌ 27 APRILE

Cinema Edison, Largo 8 marzo, vari orari

ROAD 47. Proiezione del film di Vicente Ferraz.

Ingresso a pagamento.

DOMENICA 26 APRILE

Piazza Garibaldi, ore 10.00

COLONNA DELLA LIBERTÀ.

Sfilata di mezzi storici per le vie della città.

a cura di Gotica Toscana.

LUNEDÌ 27 APRILE

Ritrovo Palazzo Ducale, Parco Ducale, 10.00

Progetto NEI LUOGHI DELLA GUERRA E DELLA RESISTENZA A PARMA: L’OLTRETORRENTE Itinerario alla scoperta dei luoghi della Resistenza cittadina.

Faranno da guide gli studenti dei Licei cittadini - riservato agli adulti frequentanti l’Università Popolare.

a cura di S.O. Servizi per la Scuola del Comune di Parma in collaborazione con ISREC di Parma

Casa della Musica, Piazzale San Francesco, ore 17.00

CINEMA, STORIA E MEMORIA dall'antifascismo alla Guerra di Liberazione

25 APRILE. LETTERE DI CONDANNATI A MORTE DELLA RESISTENZA ITALIANA.

Proiezione del film di di Pasquale Pozzessere. A seguire LETTERE DEI CONDANNATI A MORTE DELLA RESISTENZA ITALIANA di Fausto Fornari. Intervengono il regista Fausto Fornari e Marco Minardi, direttore ISREC di Parma.

ore 21.00

STORIA DI MIRKA di Primo Giroldini. A seguire LA DONNA NELLA RESISTENZA di Liliana Cavani. Intervengono Brunella Manotti, Presidente ANPI Sezione Parma, e Primo Giroldini.

A cura di Circolo cinema Stanley Kubrick in collaborazione con Istituzione Casa della Musica, ISREC di Parma, ANPI, Centro Studi Movimenti.

MARTEDÌ 28

Cinema Astra, Piazzale Volta 3, ore 17.15 e ore 21.15

IL NEMICO – BREVIARIO PARTIGIANO.

Proiezione del film di Federico Spinetti con Massimo Zamboni, Angela Baraldi, Giorgio Canali, Gianni Maroccolo.

Ingresso a pagamento.

Biblioteca Internazionale Ilaria Alpi, Vicolo delle Asse 5, 20.00

FORÇA EXPEDICIONÁRIA BRASILEIRA (FEB).

Incontro e proiezione in presenza dell’autore del documentario dedicato alla forza alleata FEB composta da combattenti brasiliani che per prima entrò a Parma il giorno della Liberazione.

Incontro con Mario Pereira memoria storica della FEB in Italia. Interviene Tommaso Ferrari (ISREC Parma).

In collaborazione con ISREC di Parma

Cinema Edison, Largo 8 marzo, ore 21.00

VERGINI GIURATE IN ALBANIA.

Presentazione del documentario di di Elvira Dones. Sarà presente la testimone vergine giurata Diana Rakipi.

in collaborazione con ANPI di Parma, Scandeberg, Solares Fondazione delle Arti.

MERCOLEDÌ 29 APRILE

Cinema Astra, Piazzale Volta 3, ore 9.00

FELICITÀ PUBBLICA E FELICITÀ PRIVATA. 

Presentazione della ricerca degli studenti dei licei di parma nell’ambito del progetto COMUNITAS, a partire da testi fondamentali della filosofia moderna e contemporanea.

a cura di Liceo Artistico Paolo Toschi, Associazione La Ginestra e con il patrocinio della Società Filosofica Italiana.

GIOVEDÌ 30 APRILE

Casa della Musica, Piazzale San Francesco, ore 17.00

CINEMA, STORIA E MEMORIA dall'antifascismo alla Guerra di Liberazione

PARMA 1927-1945. Proiezione del filmato di montaggio con materiali d'archivio. A seguire SENZA TREGUA di Marco Pozzi.

ore 21.00

TRID CME' LA BULA Progetto Barricate di Gianfranco Pannone. Al termine della proiezione,esibizione del CORO DEI MALFATTORI.

a cura di Circolo cinema Stanley Kubrick in collaborazione con Istituzione Casa della Musica, ISREC di Parma, ANPI, Centro Studi Movimenti.

MARTEDÌ 5 MAGGIO E MERCOLEDÌ 6 MAGGIO

Lenz Teatro, Via Pasubio 3, ore 17.00

VITE RITOVATE – Convegno.

Sintesi collettiva attraverso documenti, testimonianze, performance, della ricerca condotta dalle scuole secondarie di Parma sui protagonisti della lotta clandestina a Parma. Due giorni di comunicazione alla città di “adozioni a distanza di tempo” dei protagonisti della lotta antifascista.

in collaborazione con ISREC di Parma.

GIOVEDÌ 7 MAGGIO

Teatro al Parco, Parco Ducale

SCRIVO LA MIA RIBELLIONE.

“Scrivere come forma di resistenza contro l'inarrestabile perdita dell'essere” C. Wolf.

Dalla lettura alla scrittura e poi di nuovo lettura ad alta voce delle nostre resistenze e ribellioni in occasione del XXI Meeting Giovani "Le cose che non si vedono".

A cura della Biblioteca Civica dell'Ospedale Vecchio in collaborazione con Coop “Aurora Domus”

SABAT0 9 MAGGIO

Villa Meli Lupi Vigatto, ore 17.00

CAMMINA FRATELLO CAMMINA.

Presentazione della ristampa del memoriale di Paolo il Danese con Ercole Camurani, Fiorenzo Sicuri e Thomas Harder.

a cura di La Fabbrica di Vigatto A.P.S., Villa Meli Lupi srl e Mattioli 1885.

GIOVEDI' 14 MAGGIO

Casa della Musica, Auditorium - Piazzale San Francesco – Ore 17.00

Presentazione del catalogo della mostra IMPRESSIONI STORICHE: PARMA DAL FASCISMO ALLA LIBERAZIONE. ARCHIVIO AMORETTI a cura di Andrea Tinterri, edito da Nuova Editrice Berti.

in collaborazione con ISREC di Parma.

GIOVEDÌ 21 MAGGIO

Ritrovo Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea, Vicolo delle Asse 5, ore 14.30

Progetto NEI LUOGHI DELLA GUERRA E DELLA RESISTENZA A PARMA.

Incontro conclusivo Riservato ai docenti e agli studenti che hanno partecipato al progetto.

a cura di S.O. Servizi per la Scuola del Comune di Parma in collaborazione con ISREC di Parma.

APERTURE STRAORDINARIE:

Nella giornata del 25 Aprile le seguenti strutture rimarranno aperte:

CASA DELLA MUSICA dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00

MUSEO CASA NATALE ARTURO TOSCANINI dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00

CASA DEL SUONO dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00

CASTELLO DEI BURATTINI / MUSEO GIORDANO FERRARI dalle 10.30 alle 18.30

PINACOTECA STUARD dalle 10.30 alle 18.30

PALAZZETTO EUCHERIO SANVITALE – mostra DIVERSI CIELI – dalle 9.45 alle 12 e dalle 14,15 alle 19,30

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 176 casi e un decesso

  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento