menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
corteo 25 vaprile

corteo 25 vaprile

il 25 aprile tra memoria e resistenza per non dimenticare: nasce Arte Bandita

Una rassegna nata dall'istinto di sopravvivenza di arte, cultura e spettacolo contro tempi nei quali rischiano di essere 'esiliati e banditi'.La Resistenza attraverso racconti, proiezioni, spettacoli teatrali, illustrazione e musica"contro l'indifferenza"

La resistenza e la memoria, in tutti i loro aspetti e sfumature, vanno in scena per celebrare il 25 aprile. Tempi in cui arte, cultura e spettacolo rischiano di essere 'esiliati e banditi', momento per dare vita a un'idea nuova, sviluppare questi temi attraverso la letteratura, il teatro, la musica, sottoforma di una rassegna, Arte Bandita. Questa la creazione di eUROPA tEATRI e Associazione Sheherazade, in collaborazione con Sonoris Causa, inserita nell'ambito degli eventi del  Comitato per le Celebrazioni del 68° anniversario del 25 aprile di Comune e Provincia di Parma. Isole Resistenti il nome della prima edizione del festival, che si focalizza sull'importanza di valorizzare quanto ogni artista ha da dare e favorire connessioni e scambi reciproci, in modo da allontanare l'individualismo verso coesione e condivisione, sviluppando anche in tal senso il concetto di resistenza. Primo appuntamento con Finanza Killer della Compagnia Itineraria, il 26 aprile alle 21.15. L'intento quello di affrontare temi quanto mai attuali relativamente alla crisi economica, dalla speculazione bancaria, derivati, titoli tossici, sino ai paradisi fiscali, per favorire una riflessione sulla base di un'informazione critica. 2 spettacoli per il 27 a partire dalle 20.30: Marie, produzione eUROPA tEATRI con la regia di Carlo Ferrari e l'interpretazione di Chiara Rubes. S tratta del racconto attraverso monologo degli ultimi istanti dell'esistenza di Marie Kuderikova, condannata a morte per la sua appartenenza al partito comunista cecoslovacco e giustiziata nel 1943.Alle 21,15 l'atteso Siate gentili con la mia vecchiaia! Lettura fresca di giornata, di Giancarlo Ilari, con lettura di brani tratti da S. Hessel, A. Gramsci, Don P. Mazzolari, G. Ulivi, S. Pertini, P. Calamandrei e montaggio drammaturgico Raffaella Ilari. Uno spettacolo particolarmente atteso quello di Ilari, che scava attraverso la memoria per ripercorrere quanto vissuto in quel 25 aprile del '45, riflettendo e portando alla riflessione il pubblico, sulla realtà attuale, su come sia importante mantenere vivo il ricordo per essere consapevoli. Un racconto vivo che arriva anche a toccare episodi significativi come lo scontro, nel 2009, con un gruppo appartenente a Casa Pound. Un racconto che attinge a brani come 'Odio gli indifferenti', "Indignarsi non basta', "Indignatevi!", "Impegnatevi!"per riflettere e commentare la realtà attuale, nell'intento di combattere uno dei mali causa di grandi disastri, l'indifferenza. Una Resistenza raccontata anche attraverso l'arte dell'illustrazione, come ha saputo fare con Memoria indifferente Gianluca Foglia “Fogliazza” , che il 29 aprile porterà in scena la sua narrazione a fumetti attraverso immagini, musica e parole tra l'autore e le donne della Resistenza. A conclusione della rassegna, il 30 aprile Mara Redeghieri presenterà il suo progetto Al Cusna - le radici del canto, la memoria del cuore, unendo la proiezione di un documentario con il concerto dal vivo della cantante degli Ustmamò. Un repertorio appenninico sia musicale che letterario rivisitato e reinterpretato in modo originale e accurato. Per informazioni e prenotazioni Teatro Europa: tel. 0521.243377, mail info@europateatri.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento