Cronaca

Picchia e rapina la convivente per acquistare stupefacenti: 29enne arrestato dai Carabinieri

Un 29enne di Fidenza è ritenuto responsabile di reiterati maltrattamenti in famiglia, sequestro di persona, rapina, danneggiamento ed utilizzo fraudolento del bancomat commessi nei confronti della convivente

I Carabinieri di Roccabianca, a seguito di un’attività d’indagine coordinata dalla Procura di Parma, hanno tratto in arresto, su ordinanza di custodia cautelare, un 29enne di Fidenza, ritenuto responsabile di reiterati maltrattamenti in famiglia, sequestro di persona, rapina, danneggiamento ed utilizzo fraudolento del bancomat commessi nei confronti della convivente. I fatti, avvenuti tra il 2012 e il 2014, sono stati denunciati dalla vittima nel mese di settembre e ricostruiti dai militari della locale Stazione grazie all’acquisizione di documentazione sanitaria e di numerose testimonianze. 
I Carabinieri accertavano, in particolare, che l’arrestato aveva malmenato ripetutamente la compagna arrivando a segregarla in appartamento e rubarle dei soldi che la donna aveva nascosto per impedire al compagno di utilizzarli per l’acquisto di stupefacenti. L’autorità  Giudiziaria, concordando con gli elementi  raccolti, ha emesso il provvedimento restrittivo degli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia e rapina la convivente per acquistare stupefacenti: 29enne arrestato dai Carabinieri

ParmaToday è in caricamento