Massacrata di botte in centro: 40enne in Rianimazione

La donna è stata trovata la mattina del 12 ottobre in vicolo San Moderanno, una trasversale di via Bruno Longhi. Un uomo ha chiamato i soccorsi alle 6.45 ma ora i sospetti cadono su di lui: indagano i Carabinieri

La mattina del 12 ottobre una donna è stata trovata agonizzante in centro storico a Parma, in vicolo San Moderanno, una laterale di via Bruno Longhi. La donna è attualmente ricoverata nel reparto di Rianimazione dell'Ospedale Maggiore di Parma. Per ora non ci conosce l'idendità della donna, nè il motivo per il quale si trovasse in quel posto. Le indagini sono in corso da parte dei Carabinieri.

AGGIORNAMENTI - La mattina del 13 ottobre arrivano le prime conferme: la donna sarebbe stata massacrata di botte, una versione che sarebbe confermata dalla testimonianze di alcune persone che hanno dichiarato di aver visto il volto sfigurato della ragazza. Alle ore 6.45 un uomo ha effettuato una telefonata al 118 dicendo "C'è una donna che sta male" ma gli operatori del 118, appena arrivati, si sono ritrovati davanti una scena terribile: la donna era in una pozza di sangue. Sul posto anche la Polizia Municipale che ha cercato, nella giornata di ieri, di ricostruire un eventuale incidente stradale ma ora la pista seguita è quella dell'aggressione. I Carabinieri stanno cercando di risalire all'uomo che ha effettuato la telefonata. 

L'INTERROGATORIO - L'uomo che ha effettuato la telefonata è stato interrogato dai Carabinieri ed avrebbe riferito che, dopo una lite tra lui e la donna, ora ricoverata in Rianimazione, lui sarebbe partito in auto mentre lei si sarebbe aggrappata all'auto e sarebbe stato quindi trascinata per qualche decina di metri dall'auto, In conseguenza di questo episodio, sempre secondo la versione dell'uomo, la donna avrebbe riportato le gravi ferite. In quel punto ci sono numerose videocamere di sorveglianza che potranno essere utili agli investigatori per ricostruire quanto accaduto. 

Secondo le prime informazioni la donna avrebbe circa quarant'anni e sarebbe stata trovata in stato di incoscienza: una delle ipotesi investigative è che sia stata picchiata ma per ora non ci sono conferme ufficiali, un'altra che sia stata investita. Secondo alcune testimonianze infatti la donna avrebbe avuto il volto sfigurato dalle botte. Sul posto il Reparto Operativo dei Carabinieri di Parma e la Scientifica per i rilievi previsti per legge. La donna, al momento dei soccorsi, non avrebbe avuto con sè i documenti: questo elemento renderebbe difficile l'identificazione.

A breve ulteriori aggiornamenti. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I cinque migliori ristoranti per la pausa pranzo a Parma

  • Macellaio 'infedele' cambia le etichette sulla carne per pagare meno: 35enne denunciato per furto

  • Si schianta in moto contro un muretto di fronte alla Metro: muore 40enne

  • Lavoro nero e scarse condizioni igieniche: i Nas chiudono un ristorante

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Maxi blitz contro la 'chiesa' con il culto di Gesù Bambino di Gallinaro: perquisizioni a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento