Comune, Bizzi: "Contro Iotti inaccettabile attacco personale"

Il consigliere comunale del Pd a Consiglio Comunale in corso denuncia: "La questione della civiltà del dibattito politico riguarda tutta la città. Il comunicato del gruppo 5 stelle è inaccettabile"

"Oggi in consiglio comunale ho espresso -si legge in una nota di Giuseppe Bizzi, consigliere del Pd- a nome del gruppo Pd,  la solidarietà al consigliere Massimo Iotti per l'attacco ricevuto dal comunicato del gruppo consiliare del Movimento 5 stelle. Avrei voluto allargare maggiormente il discorso, affrontando la necessità di condividere come gruppi consiliari uno stile di confronto che, anche nei momenti più aspri del dibattito, non diventi mai attacco personale. Il presidente del consiglio Marco Vagnozzi non ha ritenuto opportuno che svolgessi una comunicazione urgente su questo tema, perché non si sarebbe rivolta alla giunta ma avrebbe generato un dibattito tra gruppi consiliari".

'ATTACCO GRATUITO A IOTTI'. "Credo però che la questione della civiltà del dibattito politico riguardi tutta la città e non si risolva nel semplice botta e risposta sulla stampa. Il comunicato del gruppo 5 stelle è inaccettabile perché trasforma un confronto su un fatto amministrativo (la situazione economica) in un gratuito attacco personale, con riferimento all'attività politica e nell'associazionismo dello stesso Iotti. Così come offensiva alle persone, alle istituzioni e all'oggettività dei fatti è l'accusa, rispetto alla precedente esperienza amministrativa, di "connivenza interessata di una minoranza immobile e di una Provincia interessata solo alla costruzione dell'inceneritore".

Proprio mentre usciva il comunicato del gruppo 5 stelle, eravamo in aula per la Commissione di audizione di Massimo Varazzani. Durante il dibattito il capogruppo del Movimento 5 stelle Marco Bosi e lo stesso presidente Vagnozzi sono intervenuti ribadendo che i gravissimi errori amministrativi della giunta Vignali erano stati denunciati e contrastati dall'opposizione formata in gran parte dal gruppo Pd. Insomma, l'esatto contrario di quanto contenuto nel comunicato.

'QUAL'E' LA POSIZIONE DEI 5 STELLE''. "A questo punto viene da chiedersi: qual è la posizione del gruppo 5 stelle? C'è una differenza con il suo stesso capogruppo e di fatto una sfiducia nei suoi confronti? Ma queste sono domande che lasciamo al dibattito interno al gruppo. La domanda che più ci interessa è: è questo il nuovo modo di fare politica che il Movimento 5 stelle vuole portare nella nostra città? Ci auguriamo di no, attendendo su questo segnali concreti dal gruppo consiliare di maggioranza e allargando naturalmente a tutti noi l'auspicio di un dibattito più rispettoso e costruttivo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento