Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Fiamme in carcere, detenuto incendia la cella: due poliziotti intossicati

È stata evacuata l'intera sezione

Un detenuto del carcere parmigiano di via Burla ha incendiato la cella in cui si trova rinchiuso: le fiamme che sono scaturite hanno dato vita ad un incendio di vaste proporzioni. 

Due poliziotti penitenziari sono rimasti intossicati mentre cercavano di spegnere le fiamme e di mettere in sicurezza gli altri detenuti. È stato necessario evacuare l'intera sezione per precauzione vista la vastità dell'incendio.

"Nel corso delle operazioni per spegnere l’incendio - scrive il Sinappe - e mettere in sicurezza i detenuti, due agenti avrebbero accusato un malore dovuto, presumibilmente, all’inalazione del fumo che ha avvolto e pervaso l’intero reparto. Gli stessi sarebbero stati condotti presso il pronto soccorso del nosocomio cittadino, ove il personale sanitario li starebbe sottoponendo agli accertamenti diagnostici del caso". 

"Questo sarebbe l’ennesimo grave episodio infrattivo verificatosi negli istituti di pena regionali (una decina nel solo mese di settembre), che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi, se il personale di Polizia Penitenziaria non fosse intervenuto con la consueta prontezza ed il coraggio che da sempre contraddistingue le donne e gli uomini del Corpo - si legge nel comunicato di Sinappe -. Ma l’Amministrazione non può continuare a fare esclusivo affidamento sulle virtù del personale di Polizia Penitenziaria per fronteggiare, sempre in emergenza, tali situazion". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamme in carcere, detenuto incendia la cella: due poliziotti intossicati

ParmaToday è in caricamento