Tragedia nelle acque della Parma: trovato il corpo del 20enne scomparso

Il cadavere del giovane Mohamed Ali Yahiaoui è stato trovato dai sommozzatori

Il cadavere ritrovato nella mattinata di oggi, mercoledì 9 settembre, è quello di Mohamed Ali Yahiaoui, il 20enne residente a Parma e di origine tunisina, scomparso nel tardo pomeriggio di lunedì 7 settembre. La conferma è arrivata dopo il riconoscimento del corpo effettuato dai famigliari di Mohamed. Il giovane si era allontanato da casa nel pomeriggio di lunedì e dalle 18 di quel giorno i suoi genitori non sono più riusciti a contattarlo. Mohamed non è tornato a casa per la notte e la sua famiglia si è allarmata ed ha avvertito le forze dell'ordine: le ricerche sono scattate da subito. Dopo più di un giorno di lavoro degli uomini dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile è stato trovato un cadavere nelle acque della Parma, in corrispondenza del ponte di Baganzola. Dopo qualche ora è arrivata l'identificazione da parte dei famigliari del corpo del ragazzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

  • Parma in zona arancione: il calendario delle regole nel fine settimana

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Viola il coprifuoco per andare a trovare la fidanzata: giovane multato per 400 euro

  • Firmato il nuovo Dpcm: tutte le restrizioni a Parma dal 16 gennaio al 5 marzo

  • Parma si prepara alla protesta del 15 gennaio: ristoranti aperti contro i divieti

Torna su
ParmaToday è in caricamento