“A Borg Taro poteva finire in tragedia”

Aimi di Forza Italia: “Tolleranza zero verso chi delinque dopo aver ricevuto dall’Italia ogni tipo di aiuto. Adesso basta”

”Poteva finire in tragedia il gesto folle di un tunisino ventunenne che ha devastato la stazione di Borgo Taro gettando oggetti sui binari che avrebbero potuto far deragliare un treno passeggeri in arrivo, se non fossero prontamente intervenuti due Carabinieri della locale Stazione".
 

Il Sen. Enrico Aimi Capogruppo di Forza Italia usa parole dure: "Forza Italia rivolge un ringraziamento speciale al coraggio dimostrato dai militari dell’Arma che hanno altresì consentito l’arresto dello straniero. La situazione è oramai fuori controllo in tutta la Penisola, assediata da clandestini senza scrupoli, sovente fanatici, che meritano di scontare la pena in luogo di detenzione per poi essere definitivamente espulsi. Troppi alias, troppa indulgenza, troppo buonismo di stampo ideologico, Forza Italia è per la “tolleranza zero” nei confronti di chi ha financo il coraggio di “sputare nel piatto in cui ha mangiato”. L’epoca dell’assistenza indiscriminata a tutti è finito. Mandiamo a casa le sinistre e insieme a queste gli stranieri violenti e i pericolosi che meritano tutto il nostro disprezzo e la nostra più civile reazione per un ritorno all’ordine nella libertà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Da Piazza della Pace a Piazza Garibaldi: anche Parma protesta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento