rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca Salsomaggiore Terme

A spasso con un amico per il centro di Salsomaggiore, ma da 4 anni su di lui pendeva un mandato di cattura internazionale: arrestato latitante 34enne

L’ultimo ricercato e arrestato dai carabinieri è un moldavo, che si era sottratto ad un mandato di cattura emesso dalle autorità moldave, perché ritenuto responsabile di furti commessi nel suo paese

Moldavo, 34 anni e latitante dal 2020. E cioè da quando, quattro anni fa, le autorità del suo paese avevano emesso a suo carico un mandato di cattura internazionale. I carabinieri lo hanno arrestato mentre si trovava tranquillamente a spasso per le vie del centro di Salsomaggiore in compagnia di un amico.

I fatti: ieri pomeriggio una pattuglia del Radiomobile dei militari di Salso, impegnata nei controlli del territorio, ha notato durante un posto di controllo transitare un’auto scura con due uomini a bordo. L’attenzione dei militari è stata attirata non tanto dall’autista ma dal passeggero, un uomo sulla trentina. Fermata l’auto, l'uomo ha mostrato un documento rilasciato dalle autorità moldave, assumendo un atteggiamento particolarmente ansioso, che ha indotto i carabinieri ad approfondire il controllo.

Dopo alcuni accertamenti tramite le Banche Dati in dotazione alle Forze dell’Ordine il passeggero, un cittadino moldavo 34enne, è risultato essere ricercato in campo internazionale perché ritenuto responsabile di furti commessi nel suo paese. L’uomo, che era riuscito a sottrarsi alla cattura per 4 anni, e che dagli accertamenti svolti è risultato essere arrivato in Italia pochi giorni fa, è stato quindi fermato dai carabinieri salsesi, e dopo le formalità di rito è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Parma in attesa di essere estradato.

A oggi sono 7 i ricercati arrestati dai carabinieri nella nostra provincia: il latitante internazionale peruviano ricercato da 16 anni, ritenuto l’autore di un omicidio in Perù nel 2006; un 46enne albanese con numerosi precedenti che doveva scontare un residuo pena di un anno, per reati predatori commessi nel nord Italia; un moldavo di 24 anni, resosi irreperibile sul territorio nazionale e ricercato da maggio 2023 in quanto ritenuto partecipe di un’associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio nel nord del Paese; ancora l’arresto di un cinquantenne croato, con a carico gravi precedenti in materia di stupefacenti e armi da guerra; la cattura da parte dei carabinieri di Fidenza di un nordafricano ricercato dal 2022 per reati in materia di stupefacenti e l’arresto di un altro albanese localizzato in un b&b a Tizzano e ricercato per reati contro l’amministrazione della giustizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A spasso con un amico per il centro di Salsomaggiore, ma da 4 anni su di lui pendeva un mandato di cattura internazionale: arrestato latitante 34enne

ParmaToday è in caricamento