Abbandona il suo cane perchè cambia casa. L'husky muore: 45enne condannato a un anno

E' una sentenza storica quella che ha condannato un 45enne di Parma ad un anno di carcere e al pagamento di 5 mila per danni morali. L'uomo infatti è stato riconosciuto colpevole di aver causato la morte del proprio cane

E' una sentenza storica quella che ha condannato un 45enne di Parma ad un anno di carcere e al pagamento di 5 mila per danni morali. L'uomo infatti è stato riconosciuto colpevole di aver causato la morte del proprio cane, un Husky che abbandonò, insieme all'altro suo cane, nel recinto di casa perchè aveva deciso di cambiare abitazione. Da quel giorno in poi -il fatto è accaduto circa 4 anni fa- i vicini si presero cura dei cani ma per l'esemplare di Husky la situazione precipitò fino alla morte dell'animale. Ora la sentenza di condanna emessa dal Tribunale di Parma che è stata accolta con favore dalle associazioni animaliste. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento