menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autobus Tep, aumenti dei biglietti: la Provincia ci mette una pezza

Stanziati 360mila euro da parte dell'ente per interventi sull'utenza in generale e a sostegno delle famiglie numerose o in difficoltà economiche. Ad aprile il rilascio degli abbonamenti a tariffa agevolata

autobus-tepLa Provincia abbatte gli aumenti tariffari relativi al trasporto pubblico locale, e lo fa con 360mila euro distribuiti in due filoni: da una parte l’intervento per l’utenza in generale, dall’altra gli interventi più marcatamente sociali a sostegno delle famiglie numerose e in difficoltà economica. 170mila euro per l’utenza in generale, con abbattimenti che incidono soprattutto sulle fasce chilometriche più elevate e sugli abbonamenti, e 190mila euro per le famiglie numerose e per quelle in difficoltà economica, con tagli agli abbonamenti che possono raggiungere il 50%. Azioni con cui l’ente di piazza della Pace continua a stare al fianco dei cittadini e alle famiglie, tanto più in momenti in cui la crisi continua a colpire.

“La Provincia di Parma, consapevole della particolare situazione economica e sociale che stiamo vivendo, ha cercato di  calmierare gli aumenti tariffari previsti dalla Regione abbattendo i costi: una larga fetta di utenti pagherà molto meno i titoli di viaggio rispetto a quanto previsto dalle tabelle regionali. I tagli del governo al settore dei trasporti, 70 milioni di euro per l’Emilia Romagna e 1,5 per il nostro territorio, ci hanno fatto ragionare per far sì che non ci fossero ripercussioni troppo negative sull’utenza. Il nostro intervento si è concentrato soprattutto laddove gli aumenti tariffari erano più pesanti: sulle fasce chilometriche maggiori e su abbonamenti e abbonamenti studenti”, ha detto l’assessore provinciale ai Trasporti, Andrea Fellini, commentando i 170mila euro per gli abbattimenti relativi al complesso dell’utenza.

“Sono diversi anni che interveniamo con agevolazioni negli abbonamenti per le famiglie numerose – ha aggiunto l’assessore alle Politiche sociali Marcella Saccani - ora abbiamo deciso di estendere i benefici anche a chi si trova in difficoltà economica. Crediamo che la famiglia debba essere sostenuta con misure concrete, poca filosofia, molta azione, se vogliamo garantire il diritto allo studio e al lavoro delle persone e tenere fermo il punto che il trasporto pubblico sia una delle misure di qualità della vita e dell’ambiente oltre che di relazione fra le persone. Noi ci crediamo. L’iniziativa per le famiglie numerose ha avuto un ottimo riscontro, crediamo che anche la nuova sulle famiglie in difficoltà ne avrà altrettanto”.

La condizione necessaria per ottenere l’agevolazione tariffaria è quella di essere componente di un nucleo famigliare di almeno 5 persone, caso tipico due genitori con tre figli. Questa condizione deve essere dimostrata attraverso un’autocertificazione o con lo stato di famiglia. Per quest’anno la Provincia ha previsto anche un intervento economico a sostegno delle famiglie in difficoltà economica.  Potranno usufruire delle agevolazioni sugli abbonamenti TEP extra-urbani e interurbani le famiglie con ISEE pari o inferiore a 12mila euro, da dimostrare all’atto della richiesta con un’attestazione in corso di validità.

Per un valore Isee inferiore o uguale a 8mila euro la riduzione dell’abbonamento sulla tariffa ordinaria sarà del 50%, per un Isee da 8001 a 12.000 euro del 30%. A partire dal mese di aprile, per richiedere il rilascio degli abbonamenti a tariffa agevolata sarà sufficiente che il capo famiglia, o un famigliare maggiorenne, si rechi agli sportelli TEP di p.le Barbieri o p.zza Ghiaia.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento