menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tribaudino, Sakamoto e Ferretti

Tribaudino, Sakamoto e Ferretti

Università, accordo tra l'ateneo di Parma e Yamagata in Giappone

L’accordo di cooperazione, che riguarda in particolare la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali di Parma, e la Facoltà di Scienze di Yamagata, ha come scopo lo scambio accademico nelle aree di interesse comune

Il Rettore dell’Ateneo Gino Ferretti, il Preside della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali di Parma Mario Tribaudino e il Preside della Facoltà di Scienze dell’Università giapponese di Yamagata Masatomi Sakamoto hanno firmato l’accordo di cooperazione tra l’Università di Parma e l’Università di Yamagata, valido per cinque anni con la possibilità di essere rinnovato.

La delegazione in visita all’Ateneo di Parma è composta da sei rappresentanti dell’Ateneo giapponese: prof. Masatomi Sakamoto (Dean), prof. Hidetoshi Tamate (Vice-Dean), prof. Shin-ichi Kondo, prof. Richard Jordan, Mr. Toshio Yuki (Head of Administration of the Faculty of Science), Miss Eri Kanazawa (Student Affairs Office, Faculty of Science).

Nell’occasione il prof. Sakamoto ha presentato ai colleghi dell’Ateneo di Parma le principali attività dell’Università di Yamagata, il prof. Kondo ha illustrato i programmi di scambio studenti attualmente in essere e, infine, il prof. Jordan ha brevemente descritto le attività del Dipartimento di Scienze della Terra dell’ateneo giapponese.

L’accordo di cooperazione, che riguarda in particolare la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali di Parma, e la Facoltà di Scienze di Yamagata, ha come scopo lo scambio accademico nelle aree di interesse comune, sia nell’ambito della ricerca scientifica che nella possibilità di studio da parte degli studenti presso l’Ateneo estero.

L’accordo prevede infatti la possibilità di effettuare ricerche in collaborazione tra i due Atenei, promuovendo lo scambio di informazioni relative sia all’insegnamento che allo sviluppo della ricerca.

Inoltre, in base a questo accordo, verrà fornito agli studenti che parteciperanno al progetto di scambio (due studenti ogni anno, per un periodo semestrale o per un intero anno accademico) sostegno culturale e logistico. Ogni studente dovrà stabilire il programma di studio o di ricerca presso l'Università ospitante consultandosi con i propri tutor dei due Atenei; requisito indispensabile per partecipare al progetto è la conoscenza della lingua inglese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: scuole di Parma e provincia vicino al rischio chiusura

  • Cronaca

    Covid: a Parma quasi 46 mila vaccinazioni

  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento