Servizi anziani, accreditamento. Rossi: "Le rette rimarranno invariate"

L'assessore al Welfare: “E' una procedura complessa avviata prima di Natale e che si concluderà entro aprile. Al momento sono pervenute diverse manifestazioni di interesse"

L’assessore al welfare Laura Rossi e la dirigente in servizio presso il Settore Welfare e Famiglia Isabella Menichini hanno illustrato nella conferenza stampa che si è tenuta oggi in municipio le principali novità legate alle procedure di accreditamento dei servizi anziani del Comune di Parma.

Tali procedure saranno concluse entro il mese di aprile con l’effettivo passaggio dall’attuale sistema gestionale a quello basato sull’accreditamento stesso. Un passaggio importante che coinvolge centinaia di anziani delle varie strutture presenti sul territorio comunale.

L’assessore Rossi ha parlato di “una procedura complessa avviata prima di Natale e che si concluderà entro aprile. Al momento sono pervenute diverse manifestazioni di interesse. Tutte sono state ammesse e sono stati invitati a presentare la proposta sulla base dello schema di contratto pubblicato”. Non ci sarà nessuna ripercussione da un punto di vista tariffario per le rette pagate dagli utenti che rimarranno invariate. Cambieranno, invece, i costi per quanto riguarda i rapporti tra il Comune, in qualità di committente, ed i soggetti che gestiranno i servizi stessi.

“L’accreditamento – ha spiegato Isabella Menichini – è un passaggio obbligato sulla base di quanto previsto dalla normativa regionale”. Il Comune, da parte sua, ha messo a bilancio la somma di 400mila euro per sopperire ai costi legati a questo sistema in modo da fornire ulteriori garanzie qualitative ai servizi proposti. Obiettivo dell’accreditamento è quello di garantire maggiore omogeneità nella gestione dei servizi alla persona ed unitarietà nella gestione all’interno di ogni singolo centro servizi. Senza il passaggio all’accreditamento il Comune non sarebbe, in futuro, stato in grado di potere attingere al “Fondo Regionale per la non Autosufficienza” che contribuisce in modo determinante alla copertura dei costi generali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per seguire in modo costante e continuo il percorso che porterà all’accreditamento dei servizi anziani è stato costituito un Tavolo Tecnico con il Comune, gli enti gestori ed ASP che ha fra i propri compiti quello di accompagnare, in questi primi mesi dell’anno, all’introduzione graduale delle novità previste dal’accreditamento stesso in materia di organizzazione del personale in rapporto al numero di assistiti, per esempio, di orario di apertura delle strutture ed anche dell’applicazione delle tariffe nel rapporto Comune – Gestore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento