rotate-mobile
Cronaca

Aemilia, il boss Villirillo: "Mai ricevuto soldi da Bernini"

La presunta compravendita di voti del clan Grande Aracri con al centro l'ex assessore della giunta Vignali Giovanni Paolo Bernini? Secondo Romolo Villirillo, condannato a 12 anni e 2 mesi è considerato uno dei capi dell'organizzazione mafiosa, si sarebbe trattato di una "burla telefonica e quel bonifico di cui si parla al telefono era uno scherzo". Villirillo ha parlato in videoconferenza dal carcere di Sassari durante l'udienza presso la Corte d'Appello di Bologna. Ha chiesto la parola per rilanciare alcune dichiarazioni, precisando che quel bonifico da 20 mila euro sarebbe stato frutto di uno scherzo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aemilia, il boss Villirillo: "Mai ricevuto soldi da Bernini"

ParmaToday è in caricamento