menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aemilia, Giglio rivela: 'Mezzo milione di euro nascosto in un sacchetto nero per l'operazione Sorbolo'

Il primo pentito del processo contro l'Ndrangheta in Emilia-Romagna parla con i magistrati e racconta chi era affiliato e chi no. I soldi dell'Ndrangheta passavano nelle banche svizzere per poi ritornare 'puliti'

Il processo Aemilia è entrato nella fase dibattimentale per gli imputati che non hanno scelto il rito abbreviato. Nella giornata del 23 marzo a Reggio Emilia il primo maxi processo contro la criminalità organizzata in Emilia-Romagna è entrato nel vivo: saranno chiamati a testimoniare più di mille persone, tra cui nomi illustri come il Ministro Delrio, il presidente della Regione Bonaccini e alcuni calciatori della Juventus. 

Giuseppe Giglio, il primo pentito di Aemilia ha parlato con i magistrati: alcuni verbali del suo interrogatorio sono stati pubblicati dalla Gazzetta di Reggio. L'imprenditore 41enne amministrava da circa un decennio più di dieci società e imprese per conto delle famiglie mafiose dei Grande Aracri di Cutro e degli Arena di Isola Capo Rizzuto. Nella carte viene indicato come colui che aveva "il ruolo di organizzatore dell'associazione relativa alle fatturazioni per operazioni inesistenti ed alla gestione degli appalti", individuava con maestria e con abilità nei rapporti i prestanome e "metteva a disposizione dell'associazione le sue società e ne costituiva alcune ad hoc".

La speculazione immobiliare realizzata a Sorbolo che vale circa 15 milioni di euro è uno dei punti centrali che ha permesso di ricostruire i rapporti tra gli imputati e il giro di denaro dell'Ndrangheta. Il pentito Giglio nell'interrogatorio parla di un sacchetto nero contenente mezzo milione di euro che probabilmente il fratello di Nicolino Grande Aracri avrebbe consegnato a Falbo i soldi per il riciclaggio. Questi soldi sarebbero poi passati per le banche svizzere per ritornare 'puliti' e pronti per altri investimenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    Il Parma perde, condannato da Cerri: Serie B a un passo

  • Cronaca

    Precipita con il paracadute: muore un 60enne parmigiano

  • Cronaca

    Coronavirus, aumentano i positivi: sono 130

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il Museo d’Arte Cinese di Parma protagonista alla Sapienza di Roma

  • Cronaca

    Prosciutto di Parma, 2020 anno nero: calano vendite ed export

  • social

    Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento