Aemilia: sequestrati 146 immobili per 11 milioni di euro

Il provvedimento è stato eseguito dalla Guardia di Finanza in provincia di Parma e in particolare a Sorbolo

Il processo Aemilia si è concluso ed ora sono scattati i sequestri nei confronti degli immobili e delle società che facevano riferimento alla cosca Grande Aracri, che aveva esteso i suoi tentacoli nella nostra provincia e in particolare a Sorbolo. I sequestri hanno riguardato in particolare 146 immobili di tutti i tipi tra caponnoni, abitazioni, società e automezzi: il valore totale dei beni nella nostra provincia è di 11 milioni di euro. Un impero che la Guardia di Finanza di Cremona ha smantellato, eseguendo l'ordinanza di confisca. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nascondevano otto chili di cocaina in un garage del San Leonardo: arrestato un pizzaiolo ed il suo complice

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Maltempo: allerta per piene dei fiumi e frane in Appennino

  • Usò il collare elettrico fino a provocare la morte del cane: condannato allevatore 47enne di Parma

  • Blitz contro l'Ndrangheta nel parmense: sequestrati 9 milioni di euro di beni a due imprenditori

Torna su
ParmaToday è in caricamento