menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aemilia: sequestrata immobiliare con sede a Brescello, ma con affari anche nel parmense

Si tratta della Santa Maria S.r.l., sequestrata dai carabinieri del comando provinciale di Reggio Emilia su ordinanza del tribunale locale. Nel corso del blitz sequestrati in totale beni per 2 milioni di euro.

Ancora sequestri di beni colpiscono le attività illecite della 'ndrangheta in Emilia Romagna. Nell'ambito dell'operazione Aemilia i carabinieri hanno sequestrato, su disposizione del Tribunale di Reggio, beni per circa 2 milioni di euro riconducibili, secondo gli inquirenti, a Francesco Grande Aracri. Tra questi anche l'immobiliare Santa Maria S.r.l., che ha sede a Brescello ma estenderebbe i suoi affari anche nel parmense. Sequestrati anche sette appartamenti, otto autorimesse, un'altra società, due conti correnti e depositi bancari e numerosi terreni situati nelle province di Crotone, Reggio Emilia e Mantova.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Tre nuove piste ciclabili: lavori per 1 milione e 150 mila euro

Attualità

Il Museo d’Arte Cinese di Parma protagonista alla Sapienza di Roma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    I presidi: "Didattica in presenza al 100%? E' un azzardo"

  • Cronaca

    Covid: a Parma vaccinate quasi 135 mila persone

  • Attualità

    Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento