menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agenzie delle Entrate, presidio di Fermare il declino: "Basta sprechi di Stato"

Questa mattina, un gruppo di sostenitori del movimento si è dato appuntamento davanti all’Agenzia delle Entrate di strada Quarta. La motivazione del presidio, che si tiene il 16 di ogni mese, è la battaglia per una migliore spesa pubblica

Questa mattina, un gruppo di sostenitori del movimento politico Fare per Fermare il declino si è dato appuntamento davanti all’Agenzia delle Entrate di strada Quarta, per la campagna “Basta sprechi di Stato”. La motivazione del presidio, che si tiene il 16 di ogni mese, è la battaglia per una migliore spesa pubblica. “Il 16 di ogni mese – spiega Gian Marco Ferri, coordinatore di Fare per Fermare il declino - è giorno di scadenze fiscali, in cui si versano tasse e contributi. Spesso dietro alte tasse e pochi servizi ricevuti dai cittadini si nascondo grandi sprechi di Stato. Bisogna cambiare rotta, noi lavoreremo per questo”.


Gli attivisti di Fermare  il declino hanno distribuito volantini e hanno parlato con i cittadini in fila. “La gente che è in coda  all’Agenzia delle entrate è uno specchio del Paese reale  – dichiara Marco Alberici,  del gruppo dirigente di Fare  -  ci sono molte persone preoccupate e arrabbiate, c'é chi si lamenta perché si sente lasciato solo dallo Stato e chi invece protesta perché non riesce a trovare lavoro dopo l'entrata in vigore della Legge Fornero, questo è il segnale di un'amministrazione che vuole dare risposte anche se non ha i titoli e le capacità per farlo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa

  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento