Agevolando: nuovi progetti per l'autonomia degli adolescenti 'fuori famiglia'

Dal cohousing a collaborazioni con altre associazioni che operano nel sociale. Cresce Agevolando Parma, una rete di volontari per favorire l'autonomia di adolescenti in uscita da comunità o percorsi di affido. Farris a ParmaToday: "Cerchiamo una sede"

Un riferimento concreto per un numero crescente di neomaggiorenni appena usciti da da comunità o da percorsi di affido, in un momento particolarmente delicato della vita in cui si necessita ancora di una guida, non potendo contare su un nucleo familiare stabile. Anche a Parma prende forma il progetto Agevolando, che a Bologna e in altre città dell'Emilia Romagna e fuori aiuta oltre 150 ragazzi nell'attraversare un periodo di cambiamento spesso traumatico o a rischio in assenza di riferimenti sociali. Un progetto nato come visionario che in pochi anni è arrivato a coinvolgere centinaia di volontari attivando una vera e propria rete di aiuto e un riferimento, costituito in prima persona spesso da persone che a loro volta in passato hanno dovuto affrontare un percorso di uscita da una comunità per minori da soli e sono pienamente consapevoli delle difficoltà da affrontare.

L'ufficializzazione per Agevolando Parma è arrivata il 29 marzo quando l'associazione è stata formalizzata come sede distaccata, il problema però rimane quello dell'individuazione di una sede, anche se i volontari hanno da subito potuto contare sulla disponibilità di altre associazioni del territorio. Per ora i volontari organizzano gli incontri al Circolo Arci Zerbini, ma necessitano di uno spazio proprio per gestire le attività e pianificare i programmi."La rete dei volontari continua il suo lavoro sostenendo i ragazzi che ne fanno richiesta nelle più svariate necessità, da semplici consigli sulla ricerca lavoro, al recupero di arredi e aiuto per traslochi - racconta la referente di Agevolando Parma Vanessa Farris -. Ultimamente una famiglia sta ospitando un ragazzo straniero che ha necessità di fermarsi a Parma per qualche mese, un calciatore che da un anno soggiornava in Campania giocando in una squadra locale, aiutandolo anche a risolvere il problema dei documenti. Abbiamo anche partecipato a una raccolta di interviste a neomaggiorenni usciti da percorsi di tutela per un'audizione parlamentare".

Tante le attività programmate dall'associazione, che da come prioritaria l'attenzione alle esigenze di giovani in uscita dalle comunità e necessita per questo di una collaborazione con le istituzioni locali. "Abbiamo avuto un incontro iniziale con gli assessori Casa, Marani e Rossi e uno successivo, più pratico e operativo, con Michela Mazza con cui speriamo di continuare a collaborare attivamente - racconta Vanessa Farris -. Nonostante il periodo critico e le scarse risorse economiche, l'associazione può contare sulle idee e la disponibiltà di soci e volontari". Tra i progetti futuri in via di attivazione anche una collaborazione con l'associazione Lago di Pane per un progetto di cohousing, in via di realizzazione nei prossimi mesi. Fondamentale per i volontari e i soci continuare ad attivare collaborazioni con altre realtà del territorio, per sviluppare un aiuto reciproco e formare una rete di sostegno, come è emerso anche dai contatti con gli operatori dei servizi sociali di Sant'Ilario e di San Bartolomeo, che con "Levare l'ancora" hanno realizzato un progetto per l'accoglienza residenziale di neo maggiorenni in uscita da comunità residenziali socio-educative, o prive di adeguate reti famigliari di sostegno. Presenti anche alla festa di Legambiente del 24 maggio scorso con un banchetto informativo, i volontari di Agevolando puntano a farsi conoscere in modo sempre più capillare nella realtà cittadina, attivando collaborazioni con altre realtà che operano nel sociale e trovando i canali per favorire l'autonomia di adolescenti e neo maggiorenni "fuori famiglia". Per chi volesse far parte come volontario o sostenitore del progetto di Agevolando Parma può contattare l'associazione all'indirizzo mail agevolandoparma@libero.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Nuovo Dpcm entro il 9 novembre: stretta sulla attività commerciali e gli spostamenti interregionali

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Parma in controtendenza: pronto soccorso e terapie intensive non sono in emergenza

  • Da Piazza della Pace a Piazza Garibaldi: anche Parma protesta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento