Aggredisce e tenta di rapinare la stessa persona nel giro di due ore: arrestato 22enne senegalese

La vittima, un 52enne italiano, è stato preso a calci e pugni all'una di notte, poco dopo aver prelevato i soldi dalle Poste di via Verdi: alle due e mezza lo ha rivisto in via Trento e lo ha aggredito nuovamente

Ha aggredito ed ha tentato di rapinare, per due volte nel giro di un paio d'ore, la stessa persona e, alla fine, è stato arrestato. Un 22enne senegalese si è reso protagonista dell'incredibile episodio, andato in scena tra l'una e le tre e mezza della notte tra mercoledì 22 e giovedì 23 gennaio. La vittima è un 52enne italiano che, durante la prima aggressione ha riportato alcune ferite ed ha avuto una prognosi di una decina di giorni. Era da poco passata l'una di notte quando l'uomo si è recato alle Poste di via Verdi a Parma per fare bancomat. Il giovane 22enne è spuntato all'improvviso ed ha aggredito l'uomo a calci e pugni, riuscendo a rubargli 50 euro. Dopo la prima aggressione la vittima si è recata al Pronto Soccorso, dove ha avuto dieci giorni di prognosi per le contusioni riportate.

Alle tre e mezza, poco più di due ore dopo, il 52enne si trovava in via Trento ed è stato avvicinato dallo stesso rapinatore dell'una, il 22enne senegalese, che ha tentato nuovamente di aggredirlo. In quel momento stava passando una pattuglia della Radiomobile dei carabinieri: i militari hanno bloccato l'aggressore e lo hanno arrestato per la tentata rapina, oltre a denunciarlo per le lesioni che aveva provocato al 52enne, durante la prima aggressione. La vittima, dopo la seconda aggressione, ha raccontato tutto ai carabinieri, che sono riusciti a ricostruire la vicenda. L'aggressore è un 22enne senegalese, residente a Piacenza, con alle spalle diversi precedenti per rapina e per lesioni: ora si trova nel carcere parmigiano di via Burla. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • CORONAVIRUS: TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE

  • Sbarca a Parma la truffa del finto incidente: "Un giovane si butta sotto l'auto, simulando di essere investito"

  • Tenta una rapina al Centro Torri, poi chiama i carabinieri simulando un'aggressione: denunciato

  • ATTENZIONE ! Coronavirus: sui social un'immagine fake di ParmaToday

Torna su
ParmaToday è in caricamento