Cronaca

Aggredisce la compagna in strada e la minaccia quando torna a casa dall'ospedale: arrestato 56enne

La donna, dopo essere stata picchiata in strada, è andata al Pronto Soccorso ed ha avuto 15 giorni di prognosi ma al suo ritorno a casa è stata nuovamente insultata: i poliziotti hanno bloccato l'uomo per lesioni aggravate e maltrattamenti

E' stata aggredita per strada dal compagno, con il quale aveva una relazione da 12 anni, poi una volta rientrata a casa, dopo essersi recata al Pronto Soccorso dell'Ospedale Maggiore per le cure, è stata di nuovo minacciata e insultata dall'uomo. Un 56enne di Parma è stato arrestato ieri, 29 luglio, dai poliziotti delle Volanti della polizia di Stato che si sono recate presso l'abitazione dei due a Parma ed hanno bloccato il convivente che, anche in presenza degli agenti, ha continuato ad insultare e minacciare la donna. Il 56enne, accusato di lesioni aggravate e maltrattamenti in famiglia, si trova agli arresti domiciliari. L'episodio è avvenuto ieri in una strada del centro: durante una lite l'uomo ha picchiato la sua convivente che si è recata in ospedale ed ha avuto 15 giorni di prognosi. La donna ha deciso di non denunciare l'uomo, così come aveva fatto per gli episodi di violenza e i soprusi che aveva messo in atto nel corso della loro relazione. Una volta tornata a casa, insieme alla sorella, il 56enne ha iniziato a insultare e minacciare la sua convivente. A quel punto la donna ha chiamato la polizia: gli agenti delle Volanti hanno trovato la donna in lacrime che ha denunciato anche gli episodi di violenza subiti in passato. Il 56enne è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce la compagna in strada e la minaccia quando torna a casa dall'ospedale: arrestato 56enne

ParmaToday è in caricamento