Luna Park, 30enne aggredisce un ispettore di Polizia Municipale

"Nel pomeriggio di ieri la Polizia Municipale -si legge in una nota- è intervenuta all'interno del Luna Park ubicato nell'area ex mercato bestiame, bloccando e accompagnando al comando un uomo di circa 30 anni A.J,. italiano, residente a Parma"

"Nel pomeriggio di ieri la Polizia Municipale -si legge in una nota- è intervenuta all’interno del Luna Park ubicato nell’area ex mercato bestiame, bloccando e accompagnando al comando un uomo di circa 30 anni A.J,. italiano, residente a ParmaL’uomo, già nel primo pomeriggio era stato protagonista di episodi di molestie verbali nei confronti di alcuni ragazzini su un autobus di linea probabilmente a causa di un eccesso nel consumo di alcol e stupefacenti. 

Al Luna Park ha continuato il suo pomeriggio di follia prelevando il giubbotto di un minorenne sotto gli occhi attoniti dello stesso e degli amici, minacciando poi i ragazzini con una catena al fine di trattenere il giubbotto e garantirsi l’impunità. La cosa non è sfuggita ad una pattuglia della Polizia Municipale che ha immediatamente identificato il soggetto.  Quando A.J. ha capito che doveva accompagnare gli agenti presso il Comando ha avuto una reazione improvvisa e violenta, iniziando un susseguirsi di tentativi di percosse, minacce e sputi.

L’uomo è stato bloccato e accompagnato in stato di arresto presso gli Uffici di via Del Taglio, dove è stato perquisito e gli è stata trovata indosso la catena utilizzata per minacciare i ragazzi. Nell’ambito del trasporto al Comando e durante il piantonamento, l’arrestato ha continuato nella sua azione violenta, ferendo un Ispettore finito al Pronto Soccorso con una prognosi di 7 giorni, rivolgendo poi in un secondo momento la violenza contro se stesso, cercando di farsi del male picchiando la testa contro il muro o il pavimento. La professionalità e la pazienza di tutti gli agenti intervenuti che hanno guardato a vista l’uomo, intervenendo volta per volta al bisogno, dal momento del fermo al processo per direttissima che si è svolto nella giornata odierna alle ore 13,30 circa presso il Tribunale di vicolo San Marcellino, ha consentito di salvaguardare l’incolumità dell’arrestato e degli stessi agenti.

Il giudice ha condannato l’uomo a 2 anni e 8 mesi interamente da scontare con traduzione immediata presso la casa circondarialeDurante le concitate fasi dell’arresto, all’interno del Luna Park, un ragazzo minorenne ha urtato una donna che è caduta procurandosi lesioni giudicate guaribili in 30 giorni. Il ragazzo si stava allontanando ma è stato fermato da un agente che ha notato anche il tentativo da parte del minorenne di liberarsi di un oggetto identificato poi in un coltello a serramanico. Il ragazzo è stato segnalato al Tribunale dei Minori di Bologna per possesso abusivo di armi e lesioni colpose e riaffidato alla comunità che già esercitava su di lui la potestà genitoriale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento