Piazzale Bertozzi, giovane aggredito. Casa Pound: "Erano cinque dei centri sociali"

2Ieri pomeriggio, verso l'ora dell'aperitivo, si sarebbe verificato un episodio ancora da chiarire. Alcuni giovani avrebbero aggredito un ragazzo. Secondo le prime ricostruzioni la finalità è politica ma i contorni della vicenda non sono ancora nitidi

Ieri pomeriggio, intorno alle 20, in piazzale Bertozzi alcuni giovani hanno aggredito un ragazzo ferendolo a un occhio. Secondo le prime ricostruzioni la finalità è politica ma i contorni della vicenda non sono ancora nitidi. Pare che la prima scintilla si sia accesa all'interno dell'Hab Cafè dove il ragazzo che poi sarebbe stato aggredito stava bevendo una bibita da solo. I baristi hanno raccontato di aver sentito all'improvviso il rumore di un bicchiere che si rompeva e di aver capito subito che non si era trattato di un incidente, ma che il danno era stato causato da un altro ragazzo che era entrato da poco e che si era avvicinato alla sua vittima in quel momento.
In un primo istante i due sono stati allontanati dal locale, ma nel farlo i ragazzi dell'Hub si sono resi conto che mentre l'aggressore è andato via velocemente l'altro giovane non stava molto bene così è stato invitato a sedersi nel bar per tranquillizzarsi.
Di lì a poco si è scatenato l'inimmaginabile: quando il ragazzo, che nel frattempo era stato raggiunto da qualche amico, è uscito dall'Hub un gruppetto di quattro cinque persone lo ha accerchiato e lo ha aggredito buttandolo a terra con pugni e calci. Tutto è avvenuto così velocemente da non lasciare nemmeno il tempo ai clienti del bar di intervenire in difesa del ragazzo.

Casa Pound in un comunicato diffuso alla stampa denuncia: "Il ragazzo aggredito è un simpatizzante di Casa Pound, dovrà essere operato ad un occhio". E accusano direttamente i militanti dello spazio Sovescio: "E' stato aggredito - scrivono in un nota - da cinque esponenti dei centri sociali tutti riconducibili allo spazio autogestito Sovescio". 

IL COMUNICATO DI CASA POUND. E' un simpatizzante di CasaPound il ragazzo aggredito ieri all'ora dell' aperitivo in piazzale Bertozzi da cinque esponenti dei centri sociali tutti riconducibili allo spazio autogestito Sovescio, di cui parlano oggi i quotidiani.

"Il ragazzo stava tornando a casa dopo un pranzo da amici -afferma Pier Paolo Mora, responsabile locale di CasaPound- quando, mentre aspettava la fidanzata al bar, è stato improvvisamente aggredito con calci e pugni da cinque appartenenti al Sovescio di fronte a diversi testimoni che, come raccontato dagli stessi ai media locali, hanno potuto descrivere la viltà di quanto accaduto"

"Il trasporto in ambulanza è stato immediato -continua Mora- e i controlli iniziali facevano pensare a un'aggressione senza grandi conseguenze fisiche ma il mal di testa del ragazzo e la vista annebbiata hanno convinto i medici a fare ulteriori esami e il verdetto in nottata purtroppo conferma i timori di tutti: dovrà essere operato a un occhio"

"Tutto questo -conclude Mora- è il risultato di anni in cui questi personaggi sono stati coccolati dalle istituzioni locali e dalla nuova amministrazione, e aiutati dalle autorità locali che gli hanno permesso di fare qualunque cosa nell'impunità totale. Se pensano comunque di farci demordere dalle nostre iniziative, ultima fra tutte quella sulle case popolari con diritto di precedenza agli italiani, si sbagliano di grosso. Anzi, annunciamo sin d'ora che molto presto proporremo una legge simile anche per gli asili. Nessuna di queste vigliacche aggressioni ci spaventerà mai"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento