rotate-mobile
EMERGENZA MALTEMPO

AIPo: "Dalle paratoie della cassa della Parma 90 metri cubi d'acqua al secondo"

I tecnici sono operativi presso la cassa di espansione e per la vigilanza e monitoraggio dell'evento di piena, in coordinamento con gli enti facenti parte del sistema di protezione civile

Il repentino incremento dei livelli idrometrici sui torrenti Parma e Baganza, a seguito delle intense precipitazioni delle scorse ore, ha indotto AIPo (ente competente sul torrente Parma e sulla cassa di espansione di Marano) a manovrare le paratoie della cassa del Parma, lasciando fuoriuscire, al momento, 90 metri cubi al secondo, con conseguente parziale invaso della cassa stessa. Si punta a garantire che, all’idrometro di Ponte Verdi, il sommarsi delle acque del Baganza a quelle del Parma non superi i 350 m cubi al secondo, valore considerato come soglia prudenziale di sicurezza in quanto compatibile con l'alveo a valle di Ponte Verdi.

I tecnici AIPo sono operativi presso la cassa di espansione e per la vigilanza e monitoraggio dell'evento di piena, in coordinamento con gli enti facenti parte del sistema di protezione civile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AIPo: "Dalle paratoie della cassa della Parma 90 metri cubi d'acqua al secondo"

ParmaToday è in caricamento