Cronaca

L'appello di Pizzarotti sotto l'albero: "Soltanto uniti potremo superare la crisi"

Un appello forte e determinato per una comunità coesa, capace di superare le divisioni e i particolarismi, per portare Parma fuori dalla crisi. Al tradizionale incontro per l'accensione dell'Albero per la festa dell'Immacolata, il sindaco non si è limitato ad un saluto di circostanza

Di fronte a diverse migliaia di parmigiani che animavano la piazza, una folla davvero straripante  per la fiera della biodiversità "Come una volta" e per assistere al rito dell'accensione dell'albero proveniente da Asiago, Federico Pizzarotti ha colto l'occasione per un appello forte e chiaro all'intera comunità e anche alle altre forze politiche: "Parma è una città ferita - ha esordito il sindaco, riferendosi all'alluvione del 13 ottobre - e se dopo la cerimonia mangerete una scodella di anolini, lo farete per l'hospice delle Piccole Figlie, invaso dalla furia dell'acqua al quale va tutto il ricavato".

E subito dopo è entrato nel vivo del discorso: "Dobbiamo cercare soluzioni condivise ai nostri problemi fin che non supereremo la crisi - ha scandito Pizzarotti - Dobbiamo unirci e non dividerci per stare meglio tutti. E' meglio avere un bambino in più in una sezione di asilo e dare risposta concreta ad una famiglia, che ricercare in modo ossessivo la qualità assoluta secondo canoni che, se applicati pedissequamente, producono mancate risposte. L'amministrazione è disposta ad ascoltare tutti, fuori dalle ideologie. Insieme siamo una comunità, da soli non siamo niente".

L'assessore al turismo e commercio Cristiano Casa, presente insieme ai colleghi di Giunta Nicoletta Paci, Laura Maria Ferraris, Giovanni Marani e Laura Rossi - ha affermato che la piazza così piena è un successo per tutti, per chi ha organizzato la fiera  "Come una volta" e per i commercianti, ha ricordato che anche quest'anno si procederà alla raccolta di fondi per le luminarie da destinare a "Parma facciamo squadra" ed ha concluso ringraziando gli amministratori di Asiago e la ditta Il Parmense Traslochi.

Infine sono intervenuti gli assessori di Asiago, il Comune che ha donato l'Albero trasportato da "Il Parmense " , Egle Delle Ave al bilancio e Chiara Stefani al turismo e cultura. Quest'ultima ha richiamato la vocazione turistica dell'altopiano di Asiago, con vocazione a valorizzare ambiente, paesaggio , economia agricola e turismo: "L'abete che andiamo ad accendere - ha affermato Chiara Stefani - vuole essere un simbolo di amicizia fra diverse comunità che hanno valori condivisi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appello di Pizzarotti sotto l'albero: "Soltanto uniti potremo superare la crisi"

ParmaToday è in caricamento