Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Grandi Opere, spuntano i nomi dei funzionari per la Cispadana: indagato Alfredo Peri

Nella lista dei 51 indagati dell'inchiesta Grandi Opere che ha portato all'arresto Ercole Incalza, ex dirigente del ministero delle infrastrutture spuntano anche nomi del Pd emiliani. Indagato Alfredo Peri per 14 anni assessore alle infrastrutture regionali

Alfredo Peri, assessore regionale alle infrastrutture nella giunta Errani, ex vicepresidente della Provincia di Parma ed ex sindaco di Collecchio è indagato nell'inchiesta della Procura di Firenze per tentata induzione indebita "a dare o promettere utilità". L'opera in questione è l'autostrada Cispadana dove Peri insieme a Stefano Perotti, Graziano Patuzzi, Vladimiro Fiammenghi e Francesco Cavallo avrebbero, secondo l'accusa, stabilito un solido "rapporto corruttivo". Soldi in cambio di incarichi negli appalti pubblici e documentazioni favorevoli e sfoltite per gli iter burocratici. Sempre secondo le carte dell'indagine della Procura di Firenze l'ingegnere Perotti avrebbe dovuto assumere, una volta partiti i lavori, l'incarico di direzione lavori dell'autostrada Cispadana affidati alla società Arc, ennesima promessa tra Incalza e Patuzzi, presidente della società, ex presidente della provincia di Modena ed ex sindaco di Sassuolo. 

Maestri (PD): “Certa che il nome di Alfredo Peri uscirà presto dall’indagine” - L’inchiesta avviata dalla procura di Firenze su un presunto sistema corruttivo intorno alle grandi opere delinea un quadro inquietante rispetto al quale è bene che con la massima sollecitudine venga fatta piena luce e chiarezza”. “Alfredo Peri ha dimostrato negli anni in cui è stato impegnato nelle istituzioni di essere una persona seria, coerente ed integerrima. Sono certa che lui stesso saprà fornire agli inquirenti quanto necessario per chiarire rapidamente quanto gli viene addebitato”. “Il Parlamento sta lavorando anche in queste ore per mettere a disposizione della magistratura un quadro normativo che consenta di rendere più stringente ed efficace il contrasto alla corruzione; soprattutto da parte di chi oggi sta tentando operazioni di bassa speculazione politica, sono certa non mancherà il contributo per giungere quanto prima all’approvazione definitiva di queste norme”. 

PD: 'PIENA FIDUCIA NELL'OPERATO DI PERI' - “Siamo certi che, per la sua limpida storia personale, amministrativa e politica, saprà dimostrare a stretto giro la sua completa estraneità dagli addebiti che gli sono contestati. La doverosa fiducia negli inquirenti non fa venir meno, in noi, la certezza dell’assoluta serietà e correttezza del lavoro svolto da Peri in qualità di amministratore locale e regionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grandi Opere, spuntano i nomi dei funzionari per la Cispadana: indagato Alfredo Peri

ParmaToday è in caricamento