menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme leishmaniosi: una persona contagiata a Fidenza

Sono stati attivati i controlli dei cani nel raggio di 300 metri dal luogo presunto del contagio

Una persona è stata contagiata dalla leishmaniosi a Fidenza. Il servizio veterinario dell'Ausl ha inviato una lettera al presidente dell'Ordine dei Veterinari nei giorni scorsi per avvertirlo del caso di contagio: sono in corso alcuni controlli nei confronti dei cani presenti nella zona in cui vive, entro i 300 metri dalla zona del presunto contagio. Sono stati attivati i protocolli previsti dalla . deliberazione della Giunta Regionale 240/2015. I proprietari residenti in zona saranno contattati: dovranno avere informazioni in merito alle misure di protezione individuali da adottare per i propri cani. Gli animali saranno sottoposti ad un prelievo di sangue: verrà infatti effettuato un esame sierologico presso il Laboratorio dell'Istituto Zooprofilattico sperimentale di Parma. 

La leishmaniosi è una malattia infettiva e contagiosa causata dal parassita Leishmania Infantum trasmesso dalla puntura di piccoli insetti, i flebotomi (pappataci), che in Italia sono generalmente più attivi da maggio a ottobre. Le zone litoranee del centro e del sud sono le aree a rischio maggiore, ma negli ultimi dieci anni si è registrato un aumento dell'area di diffusione della malattia, ora presente con nuovi focolai anche in molte aree nel nord Italia, dovuto certamente alle variazioni climatiche abbinate ad una maggiore movimentazione di persone ed animali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento