rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Allerta per temperature estreme, ghiaccio e pioggia che gela

Attenzione al ghiaccio a terra: l'allerta della Protezione Civile per martedì 27 febbraio

Per martedì 27 febbraio si prevedono temperature rigide su tutta la regione, in particolare sull’Emilia centro-occidentale e sui rilevi romagnoli. Per questo fenomeno (“temperature estreme”) l’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, sulla base dei dati previsionali del Centro funzionale Arpae E-R, ha emesso una nuova Allerta Arancione, valida per tutta la giornata di martedì 27 febbraio. Temperature medie inferiori a -3 gradi sono attese nelle Sottozone A1, C1, C2, E1, E2, F, G1, G2, H1, H2.

Nelle restanti zone ovvero la costa, le pianure orientali e le colline della Romagna (Sottozone A2, B2, B1, D2, D1) sono previsti fra 0 e -2 gradi, situazione che giustifica una Allerta di grado meno elevato, sempre per le temperature estreme, ovvero Gialla.

Le gelate diffuse, in particolare nelle aree dove persiste l'accumulo di neve al suolo, giustificano l’emissione di un’Allerta Gialla per il fenomeno della formazione di ghiaccio a terra, in tutte le aree dell’Emilia-Romagna.

I Comuni della costa sono invece allertati anche per lo stato del mare al largo che si prevede molto mosso, soprattutto in mattinata. L’Allerta è Gialla per le Sottozone B2 e D2.

Infine, in relazione alle recenti precipitazioni, persiste il rischio di frane e dissesti (criticità idrogeologica) in Romagna e nel Bolognese (Zone A, B e C). L’Allerta emessa è Gialla sui bacini, la pianura e la costa romagnoli, i bacini emiliano orientali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta per temperature estreme, ghiaccio e pioggia che gela

ParmaToday è in caricamento