Allerta meteo, possibili esondazioni: scuole chiuse nella zona rossa

"Visto che la possibile piena è prevista per la notte -scrive Pizzarotti su Facebook- e sarebbe quindi impossibile avvertire le famiglie, abbiamo deciso di sospendere l'attività scolastica delle scuole in zona rossa"

"Visto che la possibile piena è prevista per la notte -scrive Pizzarotti su Facebook- e sarebbe quindi impossibile avvertire le famiglie, abbiamo deciso di sospendere l'attività scolastica delle scuole in zona rossa. Queste scuole domani avranno sospesa l’attività didattica: Nido d’infanzia Zucchero Filato Via Torrente Pessola 4; Nido d’Infanzia Palloncino blù Via Ognibene 25/A; Scuola d’Infanzia Zanguidi Via Torrente Pessola 4; Scuola d’Infanzia Coccinella Via Pelicelli 16 Scuola d’Infanzia Locomotiva Via Malvisi 1/a: Istituto comprensivo D’Acquisto; Primaria MARTIRI DI CEFALONIA Via Pelicelli 8/a; Secondaria di I grado D'ACQUISTO Via Pelicelli 10/a; Primaria RODARI Via Ognibene 25/a. 

La decisione è stata presa dopo che, a quanto si è verificato, l’epicentro delle piogge sull’Appennino parmense si è spostato in avanti di qualche ora, per cui si è reso necessario decidere sulla base delle previsioni meteo, anziché sulla misurazione dei millimetri delle precipitazioni. Nel frattempo la macchina operativa era già in piena attività, con la costruzione di un piccolo argine in corrispondenza della casa di cura Piccole Figlie e con il rafforzamento, tramite le sacchettature (si parla di circa 10.000 sacchetti) in alcuni punti più sensibili dell’argine del Baganza, a valle del ponte sulla tangenziale.

Gli agenti della polizia Municipale stanno provvedendo in queste ore ad avvisare al popolazione casa per casa sulla necessità di avere alcune accortezze (niente stazionamenti in cantine e garage, spostare l’auto in luoghi ritenuti al riapro da possibile piene ecc.) e soprattutto di prestare attenzione all’evoluzione del fenomeno per mettere in atto le misure di auto-protezione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il momento più critico, a questo punto, dovrebbe essere atteso per le prime ore di domani, fra l’una e le tre di notte. Le autorità e la macchina della protezione civile, al di là di quanto già stanno facendo, sono comunque allertate e reperibili in tempo reale in caso di situazioni di conclamata criticità. In Prefettura si terrà un nuovo incontro del Comitato di Soccorso alle nove di domani, con la speranza che si possa chiudere anche questa situazione di preallarme e tirare finalmente un sospiro di sollievo: Parma ne ha davvero bisogno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento