menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allerta neve in Regione: a Parma previsti fino a 15 centimetri

Dalle 19 di oggi scatta l'allerta della Protezione Civile per l'Emilia-Romagna che durerà per 30 ore fino a giovedì. In città sono previsti dai 5 ai 15 centimentri di neve. Possibili disagi per la circolazione stradale

Attivazione della fase di attenzione per neve su tutta l'Emilia-Romagna: lo prevede un'allerta della Protezione civile regionale che scatta alle 19 di oggi con validiatà per 30 ore, sino all'una di giovedì. Secondo quanto previsto, le precipitazioni saranno nevose dapprima lungo i rilievi centro-occidentali e sulla pianura occidentale, poi nel corso della notte e della prima mattina di domani si estenderanno ai restanti rilievi con abbassamento progressivo della quota neve sino alla pianura.


Su quella orientale inizialmente pioverà, poi la precipitazione si trasformerà in neve nella seconda metà della giornata. Nelle zone di media-alta collina i quantitativi di neve previsti variano tra i 15-30 cm, con accumuli superiori sui rilievi. Sulla pianura, previsti accumuli di 5-15 cm nelle province di Piacenza e Parma, di 5-10 cm in quelle di Reggio Emilia, Modena e Bologna e quantitativi inferiori a 5 cm sulle restanti provincie. Si valuterà domani l'eventuale estensione dell'allerta per giovedì, in particolare per le possibili nevicate sul settore orientale. Tra gli effetti attesi per la neve, le difficili condizioni di circolazione sulla rete stradale ordinaria, secondaria ed autostradale e possibili localizzate interruzioni dei servizi pubblici essenziali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento