Emergenza maltempo a Parma: tracima il Baganza: chiusi alcuni ponti. Via Europa allagata

Maltempo e disagi in tutta la provincia di Parma. Il Baganza è in piena ed è tracimato allagando strada Baganza e via Pio. Acqua anche in via Europa e in via Po poco prima delle ore 17

Emergenza maltempo nella città di Parma. Maltempo e disagi anche in numerose zone della la provincia di Parma. Verso le ore 17 il Baganza in piena è tracimato allagando strada Baganza e via Pio. Il ponte su via Po è stato chiuso alla circolazione. La Polizia Municipale, i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile e le forze dell'ordine sono al lavoro per cercare di porre un freno ai disagi che si stanno verificando in tutta la città. Anche via Villetta è stata invasa dall'acqua ed è chiusa alla circolazione. Le autorità cittadine invitano a non mettersi in strada, se non per ragioni di assoluta necessità e di non utilizzare il telefono, se non per situazioni di emergenza. Secondo la segnalazione di un nostro lettore sarebbe ceduto il ponte Navetta, nel quartiere Montanara. 

VIDEO: L'ACQUA INVADE VIA EUROPA

DOMANI SCUOLE CHIUSE.  A Parma domani scuole chiuse. Il provvedimento adottato dal sindaco durante la permanenza in cabina di regia alla protezione civile. La piena attesa attorno a mezzanotte a Colorno. La città vittima della furia del Baganza, che ha colpito duramente la zona di via Po. Tragedia evitata grazie alla cassa di espansione sul torrente Parma. L’emergenza resta anche se il livello dell’acqua è calato a cominciare dal tardo pomeriggio. In serata è arrivato il ministro Galletti. La grande paura, almeno in città, sembra passata, anche se l’allerta meteo è ancora in atto e per tirare un sospiro di sollievo bisognerà aspettare diverse ore. La cassa di espansione sul torrente Parma ha salvato la città da guai di proporzione ben maggiore, ma non poteva evitare gli effetti della furia del torrente Baganza, che ha prodotto guai grossi lungo tutto il suo percorso a monte ed ha fatto sì che la Parma raggiungesse in città, sul ponte Verdi il record storico di 392 centimetri. La piena del torrente Parma arriverà stasera, presumibilmente attorno a mezzanotte nei paesi rivieraschi, in particolare a Colorno, dove ci si sta attrezzando per affrontarla (all’incontro era presente il sindaco Michela Canova).

Presso la sede della protezione civile si è costituita la cabina di regia, coordinata dal prefetto reggente Michele Formiglio per gli interventi di emergenza su tutto il territorio colpito, città compresa, alla presenza di tutte le istituzioni interessate. Il Comune di Parma era rappresentato dal sindaco e dagli assessori Gabriele Folli e Michele Alinovi. In serata è arrivato anche il Ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti. Dopo un rapido consulto, il sindaco Federico Pizzarotti ha disposto la chiusura di tutte le scuole di qualunque ordine grado per la giornata di domani., allo scopo di consentire alle squadre operative di concentrare la loro azione sul ripristino dei danni e garantire il ritorno alla normalità. I vigili del Fuoco, la Polizia Municipale, i volontari, l’AIPO e la protezione civile hanno lavorato senza sosta. E’ stato chiesto l’aiuto anche delle altre sedi regionali della protezione civile. La conta dei danni, ovviamente, e ancora in corso, oggi si è lavorato per tamponare l’emergenza. Mentre dalla Provincia giungevano notizie allarmanti, in città si è lavorato senza sosta per chiudere i ponti (ad eccezione del Ponte Europa), per chiudere i sottopassi, per rendere percorribili le strade, per soccorrere le persone in difficoltà. Nel tardo pomeriggio sono stati riaperti tutti i ponti cittadini, ultimo il Ponte di Mezzo ad eccezione del Ponte Nuovo sull’Enza, in via Po. Il ponte pedonale della Navetta è parzialmente crollato, villa Parma in Piazzale Fiume è stata invasa in parte dall’acqua, ma, precauzionalmente, si è provveduto per tempo a liberare il piano terreno. Danni anche alla centrale Telecom, allagamento di locali e cantine, sei persone sfollate in via Po. Dal punto di vista dell’esondazione, in serata il punto più critico era via Europa, unico luogo dove il torrente ha avuto una tracimazione dall’argine, sia pure di pochi metri, che ha causato, tra l’altro, un allagamento (non di grande entità) del piano più basso del parcheggio della Stazione (ancora chiuso). "Fondamentale –ha commentato a caldo Pizzarotti – è attivare la costruzione anche della casa di espansione sul Baganza, per cui chiederemo al Governo e agli enti competenti di provvedere senza ulteriori indugi. In queste ore rimarremo alla sede della protezione civile al tavolo delle emergenze per coordinare i monitoraggi e le attività".

Ore 18. Alcuni cittadini ci hanno riferito che l'acqua, da via della Villetta è giunta fino a via Bixio, nel cuore dell'Oltretorrente La circolazione stradale è in tilt in tutta la città, ci sono problemi di connessione al Web e con i collegamenti telefonici. Mandateci le vostre immagini e i video a parmatoday@citynews.it o su Facebook www.facebook.com/ParmaToday

VIA EUROPA INVASA DALL'ACQUA. Acqua anche in via Europa poco prima delle ore 17. Molti cittadini si trovavano sul ponte Nord per osservare il torrente in piena e poco dopo il sottopasso di via Europa è stato invaso dall'acqua. Per fortuna nessun veicolo è rimasto coinvolto. Sul posto è arrivata subito una pattuglia della Polizia Municipale che ha chiuso il passaggio ai veicoli, evitando ulteriori problemi. L'acqua scorreva velocemente e in poco tempo ha invaso tutta la strada. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento