Alluvione, Pizzarotti: "Ci vuole rispetto istituzionale"

Il primo cittadino: "Oggi le notizie si ricevono prima dai quotidiani che dagli organi preposti"

Dopo le notizie sulla chiusura indagini per l'inchiesta per disastro colposo in seguito all'esondazione del Baganza il primo cittadino Federico Pizzarotti ha scritto un nuovo post su Facebook dove invita al rispetto istituzionale. 

"Ho ricevuto la documentazione della chiusura indagini alle ore 14.00 di ieri. Ho informato subito i miei concittadini, ma con i mille impegni istituzionali non ho ancora avuto modo di leggere in modo approfondito le carte della procura, che riguardano il sistema regionale di protezione civile e me in quanto sindaco. Oggi trovo già tutto sui quotidiani, documenti non ancora pubblici che non ho nemmeno avuto il tempo di sfogliare come vorrei.

Successe anche per l’indagine sul Regio, poi archiviata: oggi le notizie si ricevono prima dai quotidiani che dagli organi preposti. Penso che il rispetto istituzionale sia un’altra cosa, e non ci si nasconda dietro un dito rispetto a chi fa uscire le informazioni. In fondo stiamo parlando di persone e non di cose, e non è facile vedersi accusati e non potersi difendere subito con onestà e chiarezza. Ma sono fiducioso e rispetto le istituzioni, perciò attenderò il tempo necessario per raccontare i fatti, concreti, di quei giorni. Tempo al tempo. E pazienterò anche per capire come mai si parla solo del Comune di Parma quando l’alluvione toccò diversi altri Comuni della provincia.

Però voglio ripetermi, perché è doveroso e pure necessario: abbiamo fatto tutto quello che si poteva e doveva fare, lo racconteremo con estrema chiarezza sia per il bene dell’istituzione che rappresento sia per il bene di #Parma"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento