Cronaca Montanara / Via Noveglia, 1

Via Noveglia, ad un mese dall'alluvione riapre la palestra Labas

Al nuovo e simbolico “taglio del nastro” di questa rinomata struttura cittadina, simbolo di ripartenza per un’intera città colpita da una così grave calamità, saranno presenti domani rappresentanze nazionali e cittadine

Ad un mese esatto dalla tragica esondazione del torrente Baganza, riapre ufficialmente la palestra Labas Parma. Al nuovo e simbolico “taglio del nastro” di questa rinomata struttura cittadina, simbolo di ripartenza per un’intera città colpita da una così grave calamità, saranno presenti domani rappresentanze nazionali e cittadine. L’appuntamento è per le ore 12:30 nella sede di via Noveglia; interverranno il Presidente della società Labas Parma Paolo Gallarotti, il Presidente della Federazione Italiana Pesistica Antonio Urso, l’Assessore allo Sport e Politiche giovanili del Comune di Parma Giovanni Marani e il delegato provinciale del CONI Gianni Barbieri.

La struttura, sede quotidiana di allenamento di più di trenta atleti della Federazione Italiana Pesistica, centro tecnico tra i punti di riferimento a livello nazionale, era stata martoriata dall’alluvione cittadina del 13 ottobre, che non ha risparmiato nè il Centro Sportivo "Lauro Grossi" ne l’interno quartiere Montanara, dove essa è collocata. L’ingente quantità di fango e acqua provenienti dalla tracimazione del torrente Baganza avevano messo letteralmente in ginocchio la struttura sportiva. Con grande sforzo di volontà, fin da subito, iscritti, atleti e numerosi volontari hanno lavorato per riappropriarsi di uno spazio importante nel panorama sportivo e sociale della città di Parma, che in meno di un mese è tornato perfettamente funzionante e pronto ad accogliere i suoi atleti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Noveglia, ad un mese dall'alluvione riapre la palestra Labas

ParmaToday è in caricamento