Alluvione, l'Assemblea Regionale approva la risoluzione di Favia: 'Ora niente scuse'

"Adesso la Giunta non ha più scuse per continuare ad ignorare una tragedia che ha sconvolto la vita di centinaia di persone". La risoluzione approvata impegna la Giunta anche a "reperire le risorse necessarie alla realizzazione di tutti gli interventi occorrenti per la messa in sicurezza idraulica"

L'assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna ha approvato questa mattina la risoluzione presentata dal consigliere regionale indipendente Giovanni Favia (assieme ai consiglieri Meo e Villani) che impegna la Giunta alla rivendicazione "del diritto al risarcimento dei danni provocati dall’alluvione dell’11 giugno 2011 che colpì i comuni di Sala Baganza, Fornovo e Collecchio". "Si tratta di un risultato molto importante - commenta Favia - e che di fatto smentisce quanto affermato solo pochi giorni fa dall'assessore Gazzolo in risposta a una mia interrogazione. Adesso la Giunta non ha più scuse per continuare ad ignorare una tragedia che ha sconvolto la vita di centinaia di persone".

La risoluzione approvata, assieme ad un'altra presentata dei consiglieri di maggioranza, impegna la Giunta anche a "reperire le risorse necessarie alla realizzazione di tutti gli interventi occorrenti per la messa in sicurezza idraulica dei territori dei comuni parmensi di Sala Baganza, Collecchio e Fornovo Taro, e se necessario indennizzare, in prima istanza, con risorse proprie i danni causati dall’alluvione, con la sola esclusione dei danni già risarciti da eventuali polizze assicurative".

"In tre anni questi cittadini non hanno avuto un solo centesimo di risarcimento danni - conclude Favia -. Per la Giunta è arriva to il momento di svolgere il proprio dovere fino in fondo. Basta scuse. Come ho sempre detto non erano le risorse il problema più grande da affrontare ma la mancanza di un volontà politica comune. Adesso, con l'approvazione della nostra risoluzione, anche questo ostacolo è stato superato in modo chiaro e netto. Errani e la Gazzolo non possono che prenderne atto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento