menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentati i percorsi di Alternanza Scuola – Lavoro per l’Anno Scolastico 2016/2017

Sono stati presentati, oggi, presso l’Informagiovani del Comune di Parma, in via Melloni 1/b, i percorsi di Alternanza Scuola – Lavoro per l’Anno Scolastico 2016/2017. Ne hanno parlato, nel corso di una conferenza stampa, Giovanni Marani, Assessore allo sport e politiche giovanili del Comune di Parma; Flora Raffa, Dirigente del settore cultura, giovani e sviluppo strategico del territorio del Comune; Francesca Brugnoli responsabile della struttura operativa giovani del Comune; Elisabetta Botti, Dirigente Scolastico ITIS Leonardo da Vinci Parma; Elisa Soncini e Cosimo Gigante, Educatori Centro Giovani Esprit; Serena Tanzi e Domenico De Crescenzo, Operatori Informagiovani; Amedeo Bertuzzi e Irene Brianti, Studenti Liceo Marconi e Marzio Ranno, Andrea Manghi e Simone Mulazzi, studenti di quarta dell'Iits Leonardo da Vinci.

“I percorsi Scuola – Lavoro – ha spiegato l'assessore alle politiche giovanili Giovanni Marani – nascono dalla sinergia di azione tra Centri di Aggregazione Giovanile, Scuola e Informagiovani e rappresentano una risposta concreta per costruire progetti validi per il futuro dei ragazzi, valorizzandone potenzialità e talenti”. La dirigente del settore cultura e giovani del Comune, Flora Raffa, ha rimarcato il valore formativo dei percorsi Scuola – Lavoro che, portati avanti anche nell'ambito della Pubblica Amministrazione, concorrono a creare percorsi dedicati alla città creando opportunità formative e culturali importanti. Serena Tanzi, operatrice dell'Informagiovani, ha invitato a visitare il sito dell'Informagiovani – www.informagiovani.parma.it dove è presente la sezione dedicata ai progetti di alternanza scuola – lavoro. Si tratta di percorsi volti a favorire l'acquisizione di nuove competenze da parte dei giovani. I percorsi hanno come obiettivo anche quello di sostenere il successo scolastico e l'occupabilità. Elisabetta Botti, dirigente scolastico dell'Itis Leonardo da Vinci, ha sottolineato il valore aggiunto rappresentato da Officine ON/OFF in questo progetto che potenzia le abilità trasversali. Soddisfazione è stata espressa dai ragazzi del Marconi e dell'Itis che hanno preso parte ai progetti di alternanza scuola – lavoro. Amedeo Bertuzzi e Irene Brianti hanno detto di “aver sviluppato nuove abilità. Abbiamo imparato come organizzare un programma radio in un lavoro di gruppo che ci ha uniti e resi collaborativi”. Marzio Ranno, Andrea Manghi e Simone Mulazzi, studenti di quarta dell'Iits Leonardo da Vinci, hanno detto di “aver imparato a condividere un percorso di crescita attraverso il confronto ed il lavoro in team”. Dall'analisi dei dati sul campione Totale degli studenti intercettati e coinvolti nel progetto Scuola Informagiovani nell'anno scolastico 2015/2016, risulta che il totale degli studenti coinvolti è stato di 1050, in 11 istituti scolastici diversi, con 19 classi terze, 10 classi quarte, 24 classi quinte e in un’assemblea (Rondani).

L'obiettivo dei percorsi di alternana scuola – lavoro è quello di offrire un’opportunità in più alle scuole e agli insegnanti e coinvolgere i ragazzi in attività formative per poter sviluppare al meglio conoscenze, capacità e competenze che possano tornare utili per il loro futuro lavorativo, in un’ottica che mira sempre di più a formare non solo degli individui istruiti, ma anche degli adulti che sappiano “fare” e sappiano relazionarsi il più possibile agli altri e alle tante diverse situazioni della vita lavorativa e non. Da qui sono partiti l’Informagiovani e i Centri Giovani del Comune di Parma e l’Officina ON/OFF, supportati dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Parma, per studiare e realizzare i progetti di alternanza scuola-lavoro da proporre agli Istituti Secondari di Secondo Grado della città. I docenti avranno la possibilità di indirizzare i propri studenti verso diverse attività, a seconda dell’indirizzo scolastico e delle inclinazioni e interessi degli alunni e avranno anche la possibilità di creare e costruire percorsi ad hoc che intersechino attività relative ai diversi servizi.

Da anni infatti il servizio Informagiovani è attivo nelle scuole con diversi progetti rivolti all’orientamento in uscita come il Progetto Scuola e, da quest’anno, anche all’orientamento e accoglienza in entrata con il Progetto C.E.N.T.R.O (Conoscere E Navigare Tra Realtà e Opportunità), realizzato in collaborazione con i Centri Giovani e ON/OFF e rivolto ai ragazzi delle classi prime. Il progetto punta a far conoscere, incontrare e sperimentare le opportunità che il territorio cittadino offre ai ragazzi in ambito non formale (impegno, cittadinanza, espressione di sé, acquisizione di competenze trasversali). Tramite incontri nelle scuole e nei singoli servizi, attraverso i tre moduli di cui si compone il progetto, modulo CONOSCO, modulo INCONTRO e modulo SPERIMENTO, i ragazzi potranno entrare in contatto con le realtà cittadine rivolte a loro e, soprattutto, avranno modo di interagire tra di loro contribuendo così anche alla formazione del gruppo classe.

Alla conferenza stampa partecipano Dirigenti Scolastici e i docenti, l’Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Parma, Giovanni Marani; la Dott.ssa Flora Raffa Direttore del Settore Cultura, Giovani e Sviluppo Strategico del Territorio del Comune di Parma, gli operatori di Informagiovani , gli educatori dei Centri Giovani e i referenti di ON/OFF per presentare le proposte di alternanza scuola/lavoro rivolte agli Istituti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 76 nuovi casi e 3 morti

  • Cronaca

    Covid: a Parma e provincia riaprirà un ristorante su due

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per i genitori dei minori disabili

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento