menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto: FcParma

foto: FcParma

Parma, l'agente di Amauri: "Ha sbagliato ma si rifarà. Il gol non è un problema"

L'attaccante, a secco in questo inizio, è apparso nervoso. Deve scontare due giornate di squalifica ma il manager assicura. "Momento particolare sì, ma il gol arriverà"

Dei sei gol messi a segno dal Parma in questo inizio di campionato, solo uno, quello inutile contro l'Udinese, è stato segnato da un attaccante. Toccava a Cassano spingere in porta un cross proveniente dalla destra. Gli altri sono arrivati dalla difesa, un paio, Rosi e Mesbah, dal centrocampo, Parolo e Biabiany. E Amauri? Quello che lo scorso anno ha segnato dieci gol, in questa stagione è ancora a secco. Cinque giornate zero gol e un'espulsione, rimediata nell'ultima gara di campionato, con l'Atalanta per aver rivolto all'arbitro qualche parola di troppo. La sentenza del giudice sportivo è arrivata puntuale, due turni di squalifica per il rosso diretto e, al momento, senza nessuna multa da parte della società.

In questi periodi le multe vanno di moda, così come le proteste e le pseudo risse fra giocatori e arbitri, dai caratteri incompatibili. "Per colpa di qualche atteggiamento - spiega Pocetta, manager di Ama - gli arbitri sono meno tolleranti e così ogni partita rischia di terminare in dieci o meno. Amauri ha sbagliato - spiega a Parmatoday il procuratore, lui è il primo ad aver capito e a stare male per quello che ha fatto, è prima di tutto un uomo, poi un giocatore. Intanto ora sta fuori per qualche partita, è un periodo particolare, appesantito dalla mancanza del gol. Per un attaccante è difficile quando non si segna anche se sta facendo delle prestazioni che sono in linea con quello che gli chiede il mister. Sono convinto che il gol arriverà e che, malgrado qualche mugugno ingiustificato da parte dei tifosi, lui si senta apprezzato e lavora sempre per migliorare. Sta bene fisicamente ed è tranquillo e la vicinanza della famiglia lo aiuta ad essere sereno".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 43 casi e un decesso

  • Cronaca

    Il piano di Patrick: voleva uccidere anche Maria Teresa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento