Cronaca

Plichi esplosivi a Parma e Genova, indagati 11 anarchici: c'è un parmense

La Procura di Genova ha chiesto la custodia cautelare, negata dal Gip, per undici persone, appartenenti all'area anarchica, indagate per alcuni episodi che si sono verificati in diverse città a partire dal 2003

La Procura di Genova ha chiesto la custodia cautelare, negata dal Gip, per undici persone, appartenenti all'area anarchica, indagate per alcuni episodi che si sono verificati in diverse città a partire dal 2003. Tra questi episodi anche gli ordigni ritrovati nell'ottobre del 2005 all'interno del parco Ducale di Parma, sede della caserma dei Ris. Stamattina sono scattate le perquisizioni da parte di Carabinieri dei Ros in Liguria, Campania, Toscana e Emilia-Romagna. Tra gli indagati c'è anche un 44enne A.B. detto Archimede Pitagorico, che vive in una cittadina in provincia di Parma. Il Pubblico Ministero è ricorso al Riesame contro la decisione di negare la custodia cautelare. 

Gli altri indagati sono L.P. di 36 anni, E.C di 38 anni, L.C. di 42 anni, P.B. di 37 anni, B. A. di 47 anni, I.D. di 42 anni, M.M. di 42 anni, M.C. di 35 anni e B.F. di 41 anni. Gli indagati che secondo l'accusa sarebbero membri della Federazione anarchica informale, sarebbero coinvolti anche nell'attentato alla caserma del Ris di Parma e nell'invio del plico esplosivo a Sergio Cofferati, che nel 2005 era sindaco di Bologna oltre che per gli attentati alle caserme di Genova Prà e di Genova Voltri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Plichi esplosivi a Parma e Genova, indagati 11 anarchici: c'è un parmense

ParmaToday è in caricamento