menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

No Antenna Bizzozero, nasce il gruppo Fb di opposizione

Dopo l'installazione dell'antenna di telefonia mobile nella rotonda tra via Montebello e via Bizzozero i residenti hanno creato un gruppo Fb di opposizione "per minimizzarne gli impatti"

Era inevitabile che dopo la decisione dell'amministrazione comunale di installare l'antenna di telefonia mobile nella rotonda dell'incrocio tra via Montebello e via Bizzozero, nelle immediate vicinanze del parco pubblico, i residenti costituissero un gruppo di opposizione per far fronte alla "mostruosa torre antenna".

E' nato così il gruppo Fb che si definisce "apolitico e non contrario alla tecnologia" ma bensì "di tutela pesaggistica e di tutela ambientale" scrivono i creatori del gruppo Fb 'No antenna montebello bizzozero pastrengo' ed invitano tutti cittadini a farne parte nell'interesse della città.

Ecco l'appello completo del gruppo Fb: https://www.facebook.com/groups/317628945264344/

È stato creato il gruppo su facebook ' NO antenna montebello bizzozero pastrengo' per verificare in quanti possiamo essere portatori di interesse per cercare di far rimuovere, modificare o minimizzare nell'impatto la mostruosa torre antenna della rotonda bizzozero montebello installata il 28 agosto 2016.

Non è un gruppo politico. Non è un gruppo di bigotti 'no cellulari' e simili. Non è un gruppo contrario alla tecnologia. Anzi.

Una città deve essere connessa e la 'rete' è necessaria. Ma c'è modo e modo. Bisogna guardare al futuro anche nella urbanizzazione; anzhe nelle infrastrutture che non possono essere così invasive.

Se lasciamo fare alle amministrazioni (oggi di un colore politico, domani di un altro, poi ancora di un altro) ogni cosa senza alcuna mediazione culturale, estetica, valutativa sulla qualità della vita dei cittadini e del valore, anche delle loro proprietà, della tutela della loro salute attraverso il principio di precauzione (come un po' i paraspigoli per i bimbi), domani saranno legittimate a costruire una nuova discarica a cielo aperto sotto la nostra finestra senza poter agire.

Una prova di chi realmente è interessato (presente su questa piattaforma) alla tutela paesaggistica e dell'ambiente nel quale viviamo. Di chi si ritiene mortificato da azioni come questa dell'antenna torre mostro del Comune che dimostrano la disattenzione totale al decoro urbano e al buongusto. Disattenzione al valore di ogni singolo cittadino e del suo ambiente, della sua casa, del suo giardino o scuola.

La torre mostro antenna potrà anche essere a norma di legge (6V/m) per quanto riguarda il campo elettrico per chi rimane per più di 4 ore nell'area esposta, ma gli effetti nocivi a lungo termine sebbene nel dubbio della scienza attuale, non possono essere esclusi.

Penso ai nostri bambini nel parco, nella scuola, negli asili e nelle abitazioni. Le passeggiate tra via Pastrengo, Montebello e il suo 'mercato' verso via Bizzozero e via Solferino, tra le più belle vie di Parma, ora spesso all'ombra di un mostro così impattante per l'ambiente e il paesaggio da farci alzare gli occhi con timore.

L'intenzione è quella, dopo aver segnalato il problema sui giornali, di verificare quanti siano realmente interessati alle azioni necessarie per provare a far sentire ancora una volta la voce di chi la vive la città, e di chi, i bambini, la vivranno.

Sentitevi liberi di entrare, uscire, invitare. Collaborare con tutti quelli che si adoperano per questo argomento. Unica regola: nessuna offesa personale ad alcuno. Bello o brutto che sia il suo pensiero

Se mi sbaglio, da promotore, provando a fare una cosa che credo giusta, faccio volentieri un passo indietro.

NO Antenna Bizzozero Montebello Pastrengo

https://www.facebook.com/groups/317628945264344/

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

  • Cronaca

    Covid: novanta nuovi casi e un decesso

  • Attualità

    Vaccino: entro fine mese in arrivo 354mila dosi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento