Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca Montanara / Largo 8 Marzo

Montanara, assemblea per chiedere la chiusura di Casa Pound

Dopo l'aggressione del gruppo neofascista ai danni del circolo Minerva il Comitato Antifascista promuove un incontro con i residenti, presente anche la senatrice Soliani

Il corteo del 25 aprile

Stasera alle ore 21 presso la sala del centro civico di Largo 8 Marzo si terrà un'assemblea pubblica, promossa dal Comitato Antifascista Montanara, dal titotolo 'Chiudere Casa Pound'. Dopo l'aggressione del gruppo neofascista ai danni del circolo Arci Minerva in via Carmignani del 12 maggio, rispetto alla quale le indagini degli inquirenti stanno proseguendo con l'ascolto di alcuni testimoni, il comitato di quartiere torna a chiedere la chiusura della sede di via Iacchia. All'indomani dei fatti molte forze politiche si erano espresse a favore di un provvedimento di questo tipo. Anche il questore aveva lasciato trapelare che sarebbero stati possibili misure rispetto alla presenza del gruppo in città. Saranno presenti la senatrice Albertina Soliani del Pd, testimone dei fatti, e la deputata del Pd Carmen Motta, che ha presentato un'interrogazione parlamentare sull'argomento.


"L'aggressione da parte degli aderenti di Casa Pound -si legge in una nota- al Circolo Minerva del 12 Maggio scorso riporta all'attualità la questione del neofascismo nella sua completa dimensione politica. Nonostante il successo dell' azione di contrasto, anzi di vera resistenza, gestita dagli antifascisti e dai soci del Circolo, l' episodio ha causato ripercussioni in seno alla popolazione del quartiere e della città tutta. Le frizioni, le divergenze e le fratture che sono naturali in qualsiasi percorso di lotta, non vanno comunque rimosse ma vanno affrontate nel tentativo di ricucirle all'interno di un dibattito pubblico, laddove i diversi soggetti e le diverse realtà possono discutere e possibilmente trovare una sintesi unitaria".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montanara, assemblea per chiedere la chiusura di Casa Pound

ParmaToday è in caricamento