Il Premio Città di Montalcino 2014 al professor Antonio Parisella

Al prof. Antonio Parisella, vicepresidente dell'INSOR-Istituto nazionale di sociologia rurale, "per la sua notevole attività storiografica" è stato assegnato per il 2014 il Premio Città di Montalcino, promosso dal Comune e dal Consorzio del Brunello

"Siamo lieti di comunicarvi -si legge in una nota- che al prof. Antonio Parisella, vicepresidente dell’INSOR-Istituto nazionale di sociologia rurale, “per la sua notevole attività storiografica” è stato assegnato per il 2014 il Premio Città di Montalcino, promosso dal Comune e dal Consorzio del Brunello, che viene ogni anno attribuito a studiosi di storia della società rurale e del mondo contadino. Il prof. Antonio Parisella, nel comunicare al Sindaco di Montalcino l’accettazione del premio, gli ha espresso la sua grande gratitudine alla Città per il grande onore che gli fa assegnandogli un riconoscimento così autorevolmente famoso ed aggiungendo il suo modesto nome alla lista di così autorevoli personaggi, alcuni dei quali veri maestri, che l’hanno ricevuto in precedenza. Infatti, nelle tredici edizioni il Premio Città di Montalcino è stato finora assegnato a Giovanni Cherubini, Carlo Poni, Piero Bevilacqua, Franco Cazzola, Rinaldo Comba, Mario Mirri, Corrado Barberis, Jean Marie Martin, Alberto Maria Cirese, Vincenzo D'Alessandro, Carlo Pazzagli, Saverio Russo, Gianfranco Pasquali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel confermare che parteciperà con vero piacere alla cerimonia di consegna di domenica 7 settembre alle ore 18 nel Loggiato di Piazza del Popolo di Montalcino, che di solito è anche un momento di festa e partecipazione popolare, in concomitanza con l'annuale Laboratorio internazionale di storia agraria, il prof. Antonio Parisella ha comunicato anche il titolo del suo breve intervento su uno dei temi delle sue ricerche: "Senz'armi, ma anch'essa Resistenza. Contadini italiani e prigionieri britannici nell'Italia del 1943-45". Con esso, vuole anche onorare la memoria del prof. Roger Absalom, dell’Università di Sheffield, maestro ed amico, scomparso cinque anni fa, che era stato protagonista e testimone diretto delle vicende e che al tema aveva dedicato la intera sua opera di storico ed antropologo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Allerta meteo arancione per temporali, temperature in picchiata

  • Coronavirus, a Parma zero decessi e zero contagi

Torna su
ParmaToday è in caricamento