menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziana 84enne delega un 33enne alle operazioni bancarie: lui preleva 14 mila euro

Il giovane è stato condannato ad un anno e nove mesi per circonvenzione d'incapace

Un'anziana 84enne parmigiana ha affidato ad un giovane di 33 anni, dipendente di un suo conoscente, la delega per operare sul suo conto corrente e ne ha anche aperto uno cointestato con lui. Il giovane, nei successivi sei mesi, ha ritirato 14 mila euro da quel conto. La giudice Paola Artusi ha condannato il 33enne ad un anno e mesi per circonvenzione d'incapace: la sentenza prevede anche il versamento di una provvisionale di 3 mila euro all'anziana, che si era costituita parte civile. L'uomo, che aveva incontrato l'anziana, che viveva da sola e non aveva parenti stretti vicini, nel corso del tempo era diventato il punto di riferimento della signora: effettuava per lei alcune commissioni e passava del tempo con lei. Ad un certo punto la fiducia nei confronti del giovane era massima e l'anziana ha deciso di dargli la delega per il suo conto corrente. Nel corso dei successivi sei mesi il 33enne ha ritirato 14 mila euro. Il direttore della banca si è insospettito ed ha segnalato il caso ai Servizi Sociali del Comune di Parma. L'uomo prelevava il denaro ma con quei soldi non pagava le bollette e l'affitto all'Acer. Il giudice ha condannato l'uomo per circonvenzione d'incapace anche se il difensore Letizia Tonoletti ha sottolineato che "la minorata capacità della signora non è dimostrata, manca una perizia che lo certifichi, c'è solo l'opinione del medico curante". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 88 nuovi contagi e 4 decessi

  • Cronaca

    Viarolo: via i mezzi pesanti dal centro abitato

  • Cronaca

    I parmigiani e il vaccino: aumentano gli scettici

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento