Pensa che siano truffatori e minaccia con una pistola due venditori porta a porta

Un anziano di 81 anni è stato denunciato per minacce aggravate

Ha minacciato con una pistola due venditori porta a porta, credendo che fossero due truffatori. E' successo nel pomeriggio di ieri, lunedì 18 settembre in un'abitazione di via Paradigna. I due ragazzi, lavoratori di una ditta delegata da Iren e autorizzata, hanno citofonato all'abitazione dell'anziano, mentre effettuavano il consueto giro per proporre i loro prodotti: l'uomo ha aperto la porta ed ha puntato contro di loro una pistola, poi rivelatesi giocattolo, chiedendo di mostrare il tesserino di riconoscimento. I due giovani hanno mostrato il tesserino e sono stati invitati ad andarsene; dopodichè hanno chiamato la Polizia che, dopo essere giunta sul posto, è risalita all'abitazione dell'uomo, ha sequestrato la pistola giocattolo - in metallo e priva del tappo rosso - e ha denunciato l'anziano per minacce aggravate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIRUS CINESE | CASO SOSPETTO A PARMA: donna al Maggiore

  • Collecchio: è morto il bimbo di 5 anni precipitato dalla finestra

  • Pauroso schianto tra auto e camion nella notte a Botteghino: un morto

  • Regionali, a Parma vince la Borgonzoni: Lega primo partito al 36,50%

  • Il voto in provincia: Borgonzoni batte Bonaccini in 42 Comuni su 44

  • Scontro frontale a Botteghino: muore un 33enne di Pilastrello

Torna su
ParmaToday è in caricamento