rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca

Provincia, appalto auto da due milioni: 5 richieste di rinvio a giudizio

I membri della commissione Ivana Comelli, Margherita Sartori, Tiziana Cattaneo, Anna Marmioli ed Elisa Malcotti, sono accusate di aver favorito la Car Server con l'esclusione della ditta concorrente

Nel 2008 una commissione della Provincia di Parma assegnò un appalto di quasi 2 milioni di euro per il noleggio auto dell'ente di Piazza della Pace alla ditta Car Server di Reggio Emilia, con l'esclusione della concorrente Program di Firenze che avrebbe presentato nella documentazione dei 'vizi formali' non sanabili. Secondo gli inquirenti, invece, tali 'vizi' non solo erano di fatto sanabili, ma erano presenti anche nella documentazione della Car Server.

Alla chiusura delle indagini il pm ha richiesto il rinvio a giudizio per l’ex dirigente Ivana Comelli, le funzionarie Margherita Sartori, Tiziana Cattaneo e Anna Marmioli e la dipendente Elisa Malcotti: sono accusate di aver alterato la gara di appalto violando i “principi della concorrenza, della trasparenza del mercato, della par condicio e della competizione”. L’udienza preliminare fissata per il 21 giugno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia, appalto auto da due milioni: 5 richieste di rinvio a giudizio

ParmaToday è in caricamento