'L'Appennino scende in strada': appuntamento in piazza Garibaldi

Venticinque le realtà presenti nei diversi stand fra i quali quello del Cai, dove scoprire dal trekking all’arrampicata, dalla mountain bike allo sci alpinismo, dall’alpinismo alla montagnaterapia, oltre che approfondire tematiche per la salvaguardia dell’ambiente

E’ un incontro da non lasciarsi scappare quello in programma il 9 e 10 maggio nella centralissima piazza Garibaldi di Parma. L’appuntamento è con l’Appennino che, come recita il titolo della manifestazione, scende in città portandosi dietro tutte le sue meraviglie: dalla natura ai prodotti tipici, all’enogastronomia, avvicinando così alla montagna anche chi è meno avvezzo a camminare per sentieri o salire su crinali e pendii. 

Una presenza fisica nel cuore del capoluogo che ha un obiettivo ben preciso: presentare a “vicini di casa”, spesso distratti, l’intero sistema Appennino, le sue risorse, i suoi tesori naturalistici e le molteplici opportunità di vacanza, sport, tempo per sé, che può offrire. Promosso da Provincia di Parma, Apt Servizi, Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano, Ente di gestione per i parchi e la biodiversità dell’Emilia occidentale e con il patrocinio del Comune di Parma, l’evento porterà i cittadini dentro i luoghi familiari della nostra montagna dei quali condividiamo la storia e le eccellenze ma non per tutti la frequentazione.

“Vogliamo portare il cuore della montagna nel cuore della città in modo da far conoscere a tutti le eccellenze del nostro Appennino – ha detto l’assessore provinciale al Turismo e presidente dell’Ente Parchi Agostino Maggiali, presentando l’iniziativa questa mattina al Parma Point -. Un appuntamento che rientra in un percorso che stiamo costruendo per stimolare i nostri produttori e operatori turistici a fare promo commercializzazione: per poter crescere, e attirare quindi turisti, è necessario saper promuovere se stessi, anche andando in mezzo alle persone”.
“Abbiamo pensato a piazza Garibaldi perché crediamo che la città debba essere a disposizione della promozione di tutto il territorio – ha affermato l’assessore al Turismo del Comune di Parma Cristiano Casa -. Il mio habitat naturale è Tizzano e ci vado appena posso: anche per questo non posso che sostenere questa iniziativa, in grado di mostrare tutte le attività che si possono fare sulle nostre montagne”.  

“L’Appennino è un grande sconosciuto nelle sue dimensioni multistagionali e multiculturali: anche io, che lo conosco da tempo, ogni volta che ci vado continuo a stupirmi e meravigliarmi - ha sottolineato il presidente del Parco nazionale dell’Appennino Tosco emiliano Fausto Giovanelli -. In piazza Garibaldi vogliamo portare queste suggestioni e auguro a tutti quelli che verranno di poter scoprire cose nuove e interessanti”. La piazza si trasformerà così in un parco espositivo con al centro il Palalupo, la struttura del Wolf Apennine Center del Parco Nazionale, all’interno della quale si svolgeranno una serie di attività, rivolte in particolare alle scuole: iniziative che intendono sensibilizzare alla tutela e alla valorizzazione dell’ambientale, del paesaggio, della fauna selvatica e in particolare del Lupo, sfatando falsi miti e leggende. La partecipazione agli eventi organizzati nel PalaLupo è sempre gratuita, sia per le scuole, sia per il pubblico.

Venticinque le realtà presenti nei diversi stand fra i quali quello del Cai, dove scoprire dal trekking all’arrampicata, dalla mountain bike allo sci alpinismo, dall’alpinismo alla montagnaterapia, oltre che approfondire tematiche per la salvaguardia dell’ambiente, incontrare autori e anche degustare prodotti locali. “L’idea è nata all’interno del Laboratorio per la valorizzazione dell’Appennino e, grazie alla disponibilità di Apt e alla collaborazione dei parchi, siamo riusciti a realizzare questa iniziativa campione in tre città: Reggio, Modena e Parma – ha spiegato il consigliere regionale Gabriele Ferrari -. La volontà è quella di poter avere l’anno prossimo un appuntamento in tutte le città capoluogo dell’Emilia Romagna, da Rimini fino a Piacenza. Invito tutti quindi a vedere l’Appennino in città e poi ad andare a scoprirlo dal vivo”.

“L’Appennino scende in città” aprirà i battenti alle 18 di venerdì 9, con il saluto delle autorità, e a seguire la proiezione del film di Enrico Brizzi, che sarà presente, “L’Alta Via dei Parchi” prodotto dalla Regione Emilia Romagna. Al termine, nell’ambito di “Sentieri e sapori” il Rifugio Mariotti offrirà l’aperitivo a base di prodotti a km 0. Gli stand, presso i quali è possibile l’acquisto e degustazione di prodotti, resteranno aperti fino alle 22: operatori turistici della montagna, agricoltori, guide ambientali escursionistiche (Gae), associazioni saranno a disposizione dei visitatori.

Sabato 10 maggio, alle 9, all’interno del Palalupo, si svolgeranno attività didattiche per le scuole superiori sul tema del lupo, mentre dalle 10 alle 20 sarà attiva l’area espositiva. In programma per la giornata diversi laboratori di attività musicale per bambini e famiglie, riconoscimento delle erbe, sul tema “Fra cielo e terra, Appennino e scienza”. In calendario anche la ludoteca sul tema lupo e incontri sulla montagna. Inoltre alle 16.30 i giovanissimi avranno la possibilità di provare l’emozione della mountain bike, in un percorso attrezzato mentre Cai Kids proporrà anche altre attività per bambini e ragazzi. Alle 17 si prosegue con l’Appennino raccontato nelle parole dello scrittore Mario Ferraguti. Alle 18 la voce della montagna lascerà il suo eco anche in città: sarà infatti il Coro Cai Mariotti a chiudere la giornata con il concerto sotto i Portici del Grano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Elenco espositori:
Club Alpino Italiano sez. di Parma
Consorzio Parma Agriturismi – Agriturismi  e aziende agricole della Val Taro e Val Ceno
Googol e Googolplex srl – attività didattico scientifiche e promozione
Ass.ne GAE Liberi Spazi
Parco Monte Fuso
Guida equestre Ferraresi Cinzia
Ranch Stella del Bosco
B&B Bosco delle Fate
Associazione GAE Val Taro e Val Ceno
Associazione GAE Terre Emerse
Agriturismo Casa Nuova
Agriturismo La Giustrela
Latteria sociale Val d’ Enza
Azienda Agricola Bocchi Antonio
Azienda Agricola e fattoria didattica Colle Rio Stirpi
Rifugio Lagdei
Rifugio Lagoni
Rifugio Cai Mariotti
Rifugio Schia
Prato Spilla
Associazione Guide Gae Schia Monte Caio
Vivaio Forestale Scodogna  e Centro recupero animali selvatici – CRAS
Macsy srl - Summer Camp del Barcellona a Tizzano Val Parma
Parco Nazionale dell’ Appennino tosco-emiliano
Ente di gestione per i parchi e la biodiversità dell’Emilia occidentale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento