Aptudes in aiuto ai proprietari espropriati per l'autostrada Ti.Bre

L'associazione si farà a breve promotrice di incontri pubblici per illustrare ai proprietari diritti e procedure di esproprio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

l’Associazione Aptudes – Tutela Espropri, a seguito dell’imminente inizio dei lavori di realizzazione del collegamento Tirreno Brennero, con prolungamento dell’autostrada Cisa, dà comunicazione della apertura di due nuove sedi locali, una a Parma, in Strada Farini n. 35 ed una a Mantova in via Corridoni n.6.

“Abbiamo deciso di aprire queste sedi”, dichiara il dott. Martinotti Presidente Nazionale, “in quanto in questi ultimi mesi numerosi cittadini ci hanno contattato per richiedere assistenza in merito agli espropri per la realizzazione della Tibre. La nostra associazione che ha sede nazionale a Pesaro e numerose sedi in tutta Italia, già da diversi anni si occupa di tutela dei proprietari espropriati, e abbiamo pensato che si rendesse necessario essere presenti anche fisicamente sul territorio per poter offrire la migliore assistenza possibile”.

“Abbiamo constatato come spesso gli enti esproprianti, dichiara l’avv. Brancati responsabile nazionale del settore espropri, adottino prassi fortemente lesive dei diritti dei proprietari espropriati, sia a livello economico, sia a livello di progettazione. Spesso gli enti esproprianti offronto indennità notevolmente inferiori al reale danno che l’esproprio determina. Ma ciò è illegittimo. Il Testo Unico espropri obbliga gli enti esproprianti al risarcimento integrale del danno economico subito dai proprietari. Vigileremo perchè Autocisa rispetti le normative di legge e aiuteremo i proprietari che vorranno associarsi ad avere quanto gli spetta. È finito il tempo in cui le opere pubbliche si potevano fare senza pagare i beni ai proprietari. Non è possibile, come in tanti casi capita, che l’ente espropriante pretenda di pagare 3 euro al metro un terreno che ne vale almeno 20”.

“La nostra intenzione, dichiara l’Avv. Russo vice responsabile nazionale, è che le sedi di Parma e Mantova divengano il punto di riferimento per i cittadini residenti nei Comuni interessati dal progetto TiBre. La APTUDES garantirà professionalità e competenza a sostegno dei diritti dei proprietari espropriati, e si avvarrà del supporto tecnico di professionisti locali.

La struttura associativa ci permette poi, cosa non da poco, di poter offrire una prima consulenza gratuita a favore di tutti i proprietari, ed una assistenza più specifica a tariffe e condizioni favorevoli a coloro che la richiedessero.”

L'associazione si farà a breve promotrice di incontri pubblici per illustrare ai proprietari diritti e procedure di esproprio; intanto tutti gli interessati possono già chiamare i seguenti numeri 0521 – 282678 per Parma e 0376 – 322155 per Mantova per richiedere informazioni.

 

 

Aptudes – Tutela Espropri

Torna su
ParmaToday è in caricamento